Cultura e Informazione Enologica dal 2002 - Anno XIX
×
Prima Pagina Eventi Guida dei Vini Vino del Giorno Aquavitae Guida ai Luoghi del Vino Podcast Sondaggi EnoGiochi EnoForum Il Servizio del Vino Alcol Test
DiWineTaste in Twitter DiWineTaste in Instagram DiWineTaste Mobile per Android DiWineTaste Mobile per iOS Diventa Utente Registrato Abbonati alla Mailing List Segnala DiWineTaste a un Amico Scarica la DiWineTaste Card
Chi Siamo Scrivici Arretrati Pubblicità Indice Generale
Informativa sulla Riservatezza
 
☰ Menu


   Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Editoriale Gusto DiVino 
  Editoriale Numero 200, Novembre 2020   
Duecento Volte DiWineTaste!Duecento Volte DiWineTaste!  Sommario 
Numero 199, Ottobre 2020 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter 

Duecento Volte DiWineTaste!


 Duecento. L'edizione di DiWineTaste che state leggendo segna un momento importante e significativo della nostra pubblicazione poiché si tratta del duecentesimo numero. Duecento numeri. Un traguardo che raggiungiamo nel diciannovesimo anno di attività editoriale, un lungo viaggio iniziato nel settembre 2002. In passato, sempre nelle pagine della nostra pubblicazione, è già accaduto che raccontassi la nascita di DiWineTaste e alcuni dei momenti più significativi della nostra attività. DiWineTaste si presentò agli appassionati di vino della Rete WEB esattamente il 9 settembre 2002 alle ore 22:10. A quei tempi l'offerta della critica e dell'informazione enologica di Internet era davvero esigua e DiWineTaste fu certamente fra i primi periodici del WEB a raccontare mensilmente il mondo del vino e a pubblicare recensione di vini. Insomma, non un semplice sito, piuttosto una pubblicazione digitale e periodica completamente dedicata al vino. Per sottolineare ulteriormente la natura di pubblicazione digitale, quindi da leggere e stampare, DiWineTaste, all'inizio della sua vita, era disponibile solamente nel formato Adobe Portable Document Format, cioè PDF.


 

 L'evento della pubblicazione del sito e del primo numero di DiWineTaste fu salutato con un calice di Marsala Vergine annata 1987, vino fra i miei preferiti da sempre e pertanto assolutamente adeguato per un evento così significativo e importante. Chi mi conosce, sa che il Marsala Vergine è uno dei miei vini preferiti in senso assoluto, un vino del cuore che, quando è degno di questo nome, è capace di infinite emozioni. L'inizio di DiWineTaste fu decisamente incoraggiante: il primo numero fu scaricato da oltre seimila lettori e riuscì perfino a raggiungere l'interesse della stampa con la pubblicazione di articoli che parlavano espressamente di noi e del nostro progetto editoriale. Non mancarono le manifestazioni di apprezzamento da parte di chi lesse quel primo numero: la casella mail della redazione fu letteralmente sommersa di messaggi. Rispondemmo a tutti, con un po' di tempo e pazienza, nonostante le mail continuassero ad arrivare ogni giorno.

 Molte di queste contenevano suggerimenti che annotavamo e tenevamo da parte per “sviluppi futuri”. Molte delle idee e dei suggerimenti dei nostri lettori sono stati poi realizzati e questo è qualcosa che non abbiamo mai smesso di fare. Così come non hanno mai smesso i nostri lettori di inviarci le loro mail con idee e suggerimenti. La prima versione del sito di DiWineTaste era decisamente lontana da quello che è diventato nel tempo: a guardarla oggi fa quasi “tenerezza” nonostante sia carica e densa di emozioni e ricordi che ancora adesso è capace di farli rivivere nitidi e immutati nella mia memoria. Va detto, infatti, che tutte le versioni dei siti e degli stili di impaginazione sono conservati internamente nei nostri sistemi come traccia e testimonianza storica di quello che è stato fatto e di come eravamo. Se è vero che il sito è cambiato nel tempo, offrendo nuovi servizi e nuove funzionalità, una cosa non è mai cambiata sin dall'inizio: l'impiego di 2ε per la composizione della rivista, sia nel formato PDF sia del sito WEB. Questo nome, probabilmente, dirà ben poco a molti, o forse niente, tuttavia è lo strumento centrale della composizione di ogni numero ed è un colosso incrollabile e potentissimo dell'editoria digitale, con versatilità e funzionalità pressoché infinite.

 Nel corso dei nostri duecento numeri – quasi venti anni – sono state realizzate molte cose e molto è stato cambiato nella nostra linea editoriale e nei servizi offerti ai nostri lettori. Una delle attività che ho voluto iniziare praticamente subito, contestualmente con la fondazione di DiWineTaste, sono stati gli eventi, occasioni per i nostri lettori di incontrare e conoscere i produttori e i vini dei quali si parlava nelle pagine del nostro mensile. Sono infatti da sempre convinto che, per comprendere veramente un vino e le emozioni che può suscitare e comunicare in ognuno di noi, la lettura e le parole non sono sufficienti. Aiutano certamente a farsi un'idea e a conoscere in modo preliminare un vino e chi lo produce, ma sono sempre comunque lontane da quello che il calice comunica direttamente a ognuno di noi. In questo momento, purtroppo, a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, i nostri eventi sono sospesi, tuttavia – e lo dico con orgoglio e soddisfazione – in questi venti anni abbiamo proposto ai nostri lettori oltre 1000 vini di circa 200 cantine, ovviamente tutte recensite in DiWineTaste.

 Ci sono stati, ovviamente, altri momenti significativi che hanno segnato il nostro percorso editoriale, tutti con lo scopo di offrire ai nostri lettori nuove possibilità di interazione e utilizzabilità dei servizi. Fra questi, lo sviluppo e il rilascio delle app per i dispositivi mobili Android e iOS, seguiti poco dopo dalla pubblicazione del nostro podcast. Questo canale, infatti, è stato pensato specificamente per l'utilizzo con la app, dando quindi la possibilità ai nostri lettori di ascoltare le singole puntate direttamente dai loro dispositivi mobili. Le statistiche di utilizzo quotidiano delle nostre app confermano che è stata una scelta opportuna e, soprattutto, apprezzata dai nostri lettori. L'utilizzo dei servizi di DiWineTaste è infatti oggi suddiviso quasi equamente fra il sito e le app, in particolare, l'utilizzo dei dispositivi mobili registra un maggiore uso nelle ore serali. La consultazione delle nostre Guide, infatti, e in modo particolare, lo strumento di abbinamento enogastronomico della Guida dei Vini – disponibile nel nostro sito sin dal 2002 – registrano la maggiore frequenza di uso proprio nelle ore serali.

 Come non parlare, poi, dei nostri EnoGiochi? Si tratta, senza ombra di dubbio, di uno dei servizi più apprezzati di DiWineTaste insieme alle Guide dei vini e distillati. A quanto pare, i nostri lettori gradiscono molto confrontarsi – sia nel sito, sia nelle app – con i vari quiz proposti dai nostri EnoGiochi, fra questi, in modo particolare, EnoQuiz. Con le sue 1200 domande, EnoQuiz appassiona i nostri lettori e, così ci dicono, sono addirittura utilizzati per “gare” fra amici e per prepararsi a superare esami relativi alle professioni del vino. Non da ultimo, e certamente non meno importante, poiché è l'elemento fondamentale e centrale di DiWineTaste, la pubblicazione mensile vera e propria che, a oggi, conta una media di 155.000 lettori mensili complessivi nelle due edizioni italiano e inglese. Quando ho fondato DiWineTaste nel 2002, di certo avevo in mente un progetto ben diverso da quello che è oggi. Il tempo e, soprattutto, i suggerimenti e le impressioni dei nostri lettori, ci hanno indicato la giusta strada da percorrere. Una cosa, però, in tutto questo tempo, non è mai cambiata: la nostra visione di valutazione critica del vino e come organizziamo le sessioni di degustazione.

 Sono infatti fermamente convinto che il metodo più attendibile e onesto sia quello della valutazione alla cieca, requisito per noi fondamentale e al quale non abbiamo mai fatto eccezioni. Tutti i vini e distillati pubblicati in questi 200 numeri nelle nostre Guide sono il risultato di questo metodo. Applicato a tutti i vini e produttori, resta il fondamento irrinunciabile per il nostro modo di fare informazione e critica enologica. Senza eccezioni, nonostante sia accaduto – sempre più spesso negli ultimi anni, in verità – che i produttori richiedano la degustazione dei loro vini presso le loro cantine poiché non disponibili alla spedizione dei vini in redazione e alla conseguente e rigorosa valutazione “alla cieca”. Sono scelte che rispettiamo, ovviamente, ma non riteniamo né giusto né onesto concedere o fare eccezioni in questo senso, sia nei confronti dei nostri lettori, sia in quelli dei produttori presenti nelle nostre Guide. Seguiamo la nostra strada, senza pretesa che sia condivisa da tutti o considerata quella giusta, consapevoli tuttavia ogni vino e ogni produttore devono essere considerati e trattati allo stesso modo. Giusto o sbagliato che sia, ci ha portato fino a qui e di certo continuerà ad accompagnarci nel nostro cammino futuro. Un futuro che parte anche da questo numero 200 e che vogliamo festeggiare con tutti i nostri lettori e tutti i produttori che ci hanno dato fiducia anche per il nostro modo di lavorare. Un brindisi, quindi, a tutti voi e anche a noi per questa duecentesima volta di DiWineTaste!

Antonello Biancalana



   Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Editoriale Gusto DiVino 
  Editoriale Numero 200, Novembre 2020   
Duecento Volte DiWineTaste!Duecento Volte DiWineTaste!  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Come giudichi l'uso della barrique da parte dei produttori nei loro vini?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
In quale paese si producono i migliori vini del mondo?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Novembre?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


☰ Menu

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste Segui DiWineTaste su Twitter Segui DiWineTaste su Instagram

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2020 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.