Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Registrazione Nuovo Utente Ho dimenticato la password
Utente   Password   
Elenco Messaggi   Mostra  Ordina

Indice:Distillati e Dintorni: Grappa monovitigno  Nuovo Messaggio
Autore Messaggio
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 08/08/2004 17:53:02 GMT Messaggio SuccessivoInizio Pagina
Ciao a tutti!
Visto che su EnoForum si può parlare anche di distillati, e visto che già altri hanno avviato discussioni sulla grappa, volevo aprirne una nuova dedicata alle grappe monovitigno, secondo me le migliori.
Adoro in particolare le grappe monovitigno aromatiche (cioè fatte con le uve aromatiche, tipo moscato bianco) e fra quelle non aromatiche preferisco quelle cosiddette "rotonde". Trovo in genere interessanti le grappe monovitigno di Chardonnay. Voi che ne pensate?
Michele Landolfi
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 09/08/2004 13:18:22 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Una volta ho bevuto una grappa di Nebbiolo (ma non ricordo il nome del produttore) e mi è piaciuta moltissimo. Anzi, sapete chi la produce?
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 10/08/2004 11:12:05 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Anch'io una volta ho provato una grappa di Nebbiolo invecchiata in barrique. Era buonissima ma purtroppo non ricordo il nome del distillatore.
Michele Landolfi
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 10/08/2004 18:22:53 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Accidenti! Allora siamo in due ad essere poco attenti e smemorati!
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 18/08/2004 11:05:58 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
maxtrek ha scritto:
Accidenti! Allora siamo in due ad essere poco attenti e smemorati!

Ieri sera un mio amico mi ha fatto ricordare il nome del produttore della grappa di Nebbiolo che avevo assaggiato: Francoli.
In realtà ho bevuto anche altre grappe di Francoli e tutte mi sono sembrate di ottimo livello.
Michele Landolfi
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 115
Vini: 26
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51 GMT
Quota  Inviato: 19/08/2004 11:17:38 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Anche a me piacciono le grappe monovitigno, ma ad essere sincero, preferisco le grappe aromatiche, cioè prodotti con uve aromatiche e non aromatizzate. Trovo ottima la grappa di Moscato, anche se per molti è scontata.
Fra le grappe non aromatiche, sono d'accordo su quelle di Chardonnay: rotonde e gradevoli. non disdegno nemmeno le acqueviti d'uva!
Gilberto
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 20/08/2004 08:39:23 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Le acqueviti d'uva! Piacciono molto anche a me!! Ce ne sono alcune veramente ottime, peccato che ci sia ancora troppa confusione fra grappa e acquavite d'uva, spesso la gente crede che siano la stessa cosa!
Certo che mi piacciono anche le grappe aromatiche, però quelle non aromatiche e giovani, in particolare di certe uve rosse, le trovo più "piene" e robuste, insomma le preferisco.
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 23/08/2004 11:13:40 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
La acqueviti d'uva sono molto gradevoli ed eleganti, certamente le apprezzo moltissimo anch'io. Tuttavia mi sermbra che ci sia molta confusione sulla grappa e l'acquavite d'uva, da quello che posso vedere, per molte persone si tratta di due prodotti uguali.
Forse sarebbe necessaria una maggiore informazione sulle diffferenze fra i due distillati!
Michele Landolfi
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 25/08/2004 07:38:47 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Scusate la mia domanda che potrebbe sembrare inutile: qual'è la differenza fra una grappa e un'acquavite d'uva? Non sono la stessa cosa??
Carlo
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 26/08/2004 11:11:52 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Le acqueviti d'uva sono in genere più delicate e raffinate della grappa, almeno quelle che ho potuto assaggiare io.
Max
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 26/08/2004 18:23:50 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
mirtillo ha scritto:
Scusate la mia domanda che potrebbe sembrare inutile: qual'è la differenza fra una grappa e un'acquavite d'uva? Non sono la stessa cosa??

Nessuna domanda è inutile!
La grappa è molto diversa dall'acquavite d'uva e in effetti spesso i due distillati vengono confusi fra loro. La grappa è unicamente il prodotto della distillazione della vinaccia dell'uva. La distillazione, secondo la migliore tradizione andrebbe svolta con un alambicco discontinuo. Il condizionale è d'obbligo in quanto non esistendo leggi specifiche sull'etichettatura e la tutela della grappa, molte grappe sono prodotte con altri sistemi.
Le acqueviti d'uva sono invece prodotte distillando in un'unica operazione il succo, la polpa e la buccia dell'uva subito dopo la loro fermentazione.

Antonello Biancalana
DiWineTaste
frgen
Utente



Messaggi: 34
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
04/08/2004 10:46:15 GMT
Quota  Inviato: 17/10/2004 16:39:49 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Degustazione della grappa
Scusate la mia domanda "banale", ma mi piacerebbe sapere a quale temperatura si dovrebbe degustare una buona grappa. Alcuni la preferiscono fredda, per altri ( anche secondo me) deve essere " a temperatura ambiente".
saluti a tutti
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 19/10/2004 17:50:55 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
frgen ha scritto:
Degustazione della grappa
Scusate la mia domanda "banale", ma mi piacerebbe sapere a quale temperatura si dovrebbe degustare una buona grappa. Alcuni la preferiscono fredda, per altri ( anche secondo me) deve essere " a temperatura ambiente".
saluti a tutti

Anche io mi sono sempre posto lo stesso quesito e ho trovato una buona risposta nell'articolo che il nostro caro DiWineTaste ha dedicato alla grappa www.diwinetaste.com/dwt/it2002107.php.
Mi trovo d'accordo con quanto detto nell'articolo sulle temperature di servizio della grappa e personalmente non mi piace bere grappa ghiacciata come fanno in molti. In genere la preferisco a "temperatura ambiente" anche se è un concetto che oramai ha poco senso visto che tutte le abitazioni sono in genere più calde.
Carlo
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 21/10/2004 18:10:04 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Mi associo con mirtillo e nemmeno a me piace la grappa quando è troppo fredda. In genere la preferisco a temperatura ambiente, più o meno 18 gradi. Le preferisco bere a questa temperatura proprio perché gli aromi si esaltano maggiormente anche se in certi casi l'alcol si fa sentire troppo e brucia al naso. Però devo dire che la grappa quando è fredda diventa piatta e gli aromi non li sento più così come il bruciore dell'alcol.
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 25/10/2004 17:45:18 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
La grappa quando è troppo fredda è semplicemente inutile. Questa è l'abitudine di molti ristoranti che non solo d'estate propinano grappe ghiacciate ai propri clienti. A me non piace la grappa quando è troppo fredda. Se è vero che si sente meno l'alcol è anche vero che si sentono di meno anche gli aromi.
Inoltre la grappa va sorseggiata lentamente (come tutti i distillati) e quindi il bello è anche il lento svilupparsi degli aromi che si liberano dal calice e questo è praticamente impossibile quando la temperatura è troppo fredda.
Michele Landolfi
panterarosa
Enofilo



Messaggi: 73
Vini: 25
Distillati: 1

Registrato il:
02/08/2004 21:38:51 GMT
Quota  Inviato: 02/11/2004 11:03:59 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Personalmente non ho molta esperienza con la grappa, però in genere quando mi capita di berla, la preferisco a temperatura ambiente. Ho provato a bere anche grappa fredda però la trovo troppo "acquosa", non so, ma non riesco a trovare un aggettivo migliore di questo. Ho la stessa sensazione di quando bevo la vodka ghiacciata, cioè qualcosa di fresco senza sapore e senza aroma, non so se riesco a rendere l'idea.
Fabio B.
frgen
Utente



Messaggi: 34
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
04/08/2004 10:46:15 GMT
Quota  Modificato: 14/11/2004 18:58:13 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
ciao a tutti!
Mi dite con quale bicchiere si puo' degustare una buona acquavite?
grazie
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 15/11/2004 18:10:05 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
frgen ha scritto:
ciao a tutti!
Mi dite con quale bicchiere si puo' degustare una buona acquavite?
grazie

Puoi trovare l'immagine di un calice per la grappa in questa rivista all'indirizzo www.diwinetaste.com/dwt/it2002107.php
Esistono anche altri tipi, secondo me questo è quello che riesce meglio as esaltare gli aromi della grappa e delle acqueviti senza fare risaltare troppo l'alcol.
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 17/11/2004 18:09:53 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
frgen ha scritto:
ciao a tutti!
Mi dite con quale bicchiere si puo' degustare una buona acquavite?
grazie

Dipende anche dal tipo di acquavite. Il calice che ti ha consigliato maxtrek va certamente bene per le grappe, mentre, secondo il mio parere, per le acqueviti di frutta o d'uva è preferibile un altro tipo di calice, molto stretto e alto con l'apertura allargata, una forma che ricorda la flute per gli spumanti.
Michele Landolfi
frgen
Utente



Messaggi: 34
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
04/08/2004 10:46:15 GMT
Quota  Inviato: 17/11/2004 20:21:47 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Che ne pensate di utilizzare un "baloon", come è consigliato dalla rivista x l'armagnac?
grazie e ciao
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 23/11/2004 18:03:51 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
frgen ha scritto:
Che ne pensate di utilizzare un "baloon", come è consigliato dalla rivista x l'armagnac?
grazie e ciao

Personalmente ritengo il calice balloon troppo ampio per la grappa e le acqueviti di frutta. In questo modo si rischia di esaltare eccessivamente la pungenza dell'alcol che tenderà a coprire gli aromi più delicati e tipici di questi distillati.
Antonello Biancalana
DiWineTaste
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 115
Vini: 26
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51 GMT
Quota  Inviato: 06/12/2004 17:58:01 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Il bicchiere che preferisco per degustare una buona grappa è quello "classico" alto e con la base a "palloncino". Secondo me questo tipo di bicchiere esalta meglio gli aromi della grappa e delle acqueviti di frutta. Sempre secondo il mio parere l'altro bicchiere tipice da grappa, che comiglia ad una flute in miniatura, non riesce ad esaltare giustamente gli aromi e sembrano più tenui.
Onestamente non ho mai provato a degustare una grappa in un ballon come quello da brandy o da cognac, ma credo che l'odore dell'alcol diventi molto pungente, però si può sempre provare! Chi ha una buona grappa per fare l'esperimento?
Gilberto
katuscia
Utente



Messaggi: 5
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
09/02/2005 06:49:53 GMT
Quota  Inviato: 11/02/2005 12:39:45 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Ciao a tutti,

Il tipo di bicchiere non può dipendere anche dal tipo di distillazione della grappa?
Io, ad esempio, ho bevuto una grappa torbata in un bicchiere a calice piuttosto ampio e mi sembrava adatto. Voi che ne dite?
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 15/02/2005 18:32:00 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
katuscia ha scritto:
Ciao a tutti,

Il tipo di bicchiere non può dipendere anche dal tipo di distillazione della grappa?
Io, ad esempio, ho bevuto una grappa torbata in un bicchiere a calice piuttosto ampio e mi sembrava adatto. Voi che ne dite?

Ogni distillato ha il suo calice, esattamente come per il vino. Se mi permetti la precisazione, la grappa - cioè il nostro amato distillato nazionale - può essere prodotta solo e esclusivamente con il metodo della distillazione discontinua e unicamente dalle vinacce. Pertanto la tecnica di distillazione - almeno per la grappa e almeno in teoria - è sempre e unicamente la stessa.
Nel caso in cui la grappa sia invecchiata in contenitori non inerti - come le botti - o sia stata fatta affinare con altre sostanze - come nel caso delle essenze vegetali o le grappe torbate - è opportuno degustarla in calici appositi.
Certamente le grappe invecchiate in legno - così come le torbate - sono maggiormente apprezzabili in un calice da distillato ampio poiché - in questo modo - si riescono a percepire gli aromi più complessi e pesanti derivanti dalla maturazione.
Antonello Biancalana
DiWineTaste
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 21/02/2005 11:05:56 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
katuscia ha scritto:
Ciao a tutti,

Il tipo di bicchiere non può dipendere anche dal tipo di distillazione della grappa?
Io, ad esempio, ho bevuto una grappa torbata in un bicchiere a calice piuttosto ampio e mi sembrava adatto. Voi che ne dite?

Ciao katuscia,
scusa la mia ignoranza, ma cos'è la grappa torbata? Non ne ho mai sentito parlare però hai acceso la mia curiosità. Chi la produce? Che gusto ha?
Max
katuscia
Utente



Messaggi: 5
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
09/02/2005 06:49:53 GMT
Quota  Inviato: 22/02/2005 14:03:42 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Ciao katuscia,
scusa la mia ignoranza, ma cos'è la grappa torbata? Non ne ho mai sentito parlare però hai acceso la mia curiosità. Chi la produce? Che gusto ha?

Ciao Max,
Le grappe torbate sono quelle in cui le vinacce vengono affumicate con la torba (materiale fossile di origine vegetale con il quale una volta i contadini si scaldavano e affumicavano il cibo), dopodichè si procede alla distillazione.

Io conosco quelle prodotte da Roberto Castagner: Torba Rossa (più commerciale la trovi anche in alcuni punti della grande distribuzione) e Torba Nera (solo su ristorazione ed enoteche).
L'affumicatura e l'invecchiamento più o meno lungo in legno conferisce a queste grappe una grande complessità: tostato-affumicato, cacao, caffè, spezie ......... assaggia la Torba Nera con del cioccolato extrafondente se ti capita l'occasione e poi mi dici!

Ciao.
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 115
Vini: 26
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51 GMT
Quota  Inviato: 25/02/2005 18:15:13 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
katuscia ha scritto:
Io conosco quelle prodotte da Roberto Castagner: Torba Rossa (più commerciale la trovi anche in alcuni punti della grande distribuzione) e Torba Nera (solo su ristorazione ed enoteche).
L'affumicatura e l'invecchiamento più o meno lungo in legno conferisce a queste grappe una grande complessità: tostato-affumicato, cacao, caffè, spezie ......... assaggia la Torba Nera con del cioccolato extrafondente se ti capita l'occasione e poi mi dici!

Buongustaia!!!
Anche a me piace moltissimo la grappa Torba Nera di Castagner con il cioccolato extrafondente! Mi piace soprattutto il forte sapore di liquirizia che ti lascia in bocca. Fantastico!
Gilberto
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 04/03/2005 17:58:29 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
katuscia ha scritto:
Ciao Max,
Le grappe torbate sono quelle in cui le vinacce vengono affumicate con la torba (materiale fossile di origine vegetale con il quale una volta i contadini si scaldavano e affumicavano il cibo), dopodichè si procede alla distillazione.

Non sapevo si potesse produrre la grappa con la torba. Da quello che so questo accade per gli whisky. Non riesco nemmeno a immaginare una grappa torbata. Ma che sapore ha? Ricorda il profumo e il gusto del whisky?
Carlo
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 24/03/2005 18:26:20 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
mirtillo ha scritto:
Non sapevo si potesse produrre la grappa con la torba. Da quello che so questo accade per gli whisky. Non riesco nemmeno a immaginare una grappa torbata. Ma che sapore ha? Ricorda il profumo e il gusto del whisky?

Anch'io ho provato la grappa torbata e non mi è dispiaciuta. Da quello che so le vinacce dell'uva sono affumicate con la torba e dopo vengono distillate. Probabilmente non rappresenta lo stile genuino della grappa, però è sicuramente originale. Non ho provato l'abbinamento con il cioccolato, ma visti i vostri commenti è una cosa che credo di fare presto!
Michele Landolfi
panterarosa
Enofilo



Messaggi: 73
Vini: 25
Distillati: 1

Registrato il:
02/08/2004 21:38:51 GMT
Quota  Inviato: 03/05/2005 17:56:45 GMT Messaggio PrecedenteInizio Pagina
miclan ha scritto:
Anch'io ho provato la grappa torbata e non mi è dispiaciuta. Da quello che so le vinacce dell'uva sono affumicate con la torba e dopo vengono distillate. Probabilmente non rappresenta lo stile genuino della grappa, però è sicuramente originale. Non ho provato l'abbinamento con il cioccolato, ma visti i vostri commenti è una cosa che credo di fare presto!

Ho provato qualche settimana fa la grappa torbata e non mi è piaciuta molto. Non sono un esperto di grappe, però trovo che l'odore e il sapore di affumicato alteri eccessivamente la natura della grappa. Una questione di gusti, ovvio, però preferisco quella "normale". Magari accompagnata a un buon cioccolato potrebbe essere tutt'altra musica, purtroppo in quell'occasione non avevo cioccolato quindi non saprei dire.
Fabio B.

Indice:Distillati e Dintorni: Grappa monovitigno  Nuovo Messaggio

 Condividi questo argomento   
15/07/2019 17:55:01 GMT


I Sondaggi di DiWineTaste
Cos'e più importante nella scelta di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quando acquisti un vino, sei più interessato a quelli di:


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Luglio?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.