Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Registrazione Nuovo Utente Ho dimenticato la password
Utente   Password   
Elenco Messaggi   Mostra  Ordina

Indice:Distillati e Dintorni: Grappe aromatizzate  Nuovo Messaggio
Autore Messaggio
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 02/08/2004 22:50:02 GMT Messaggio SuccessivoInizio Pagina
Mi piacciono molto le grappe aromatizzate ma secondo certi "esperti" le vere grappe sono quelle non aromatizzate con piante o frutti. Onestamente trovo molto gradevole la grappa alla ruta e la grappa al lampone, mentre trovo che le grappe "normali" siano un po' troppo dure.
Ma è proprio vero che gli intenditori non apprezzano le grappe aromatizzate? Del resto anche la vodka è spesso aromatizzata con frutti e erbe riscuotendo innegabilmente un largo successo. Perchè non può essere la stessa cosa anche per la grappa?
Carlo
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 03/08/2004 08:13:45 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Per me la grappa deve essere sempre pura e non aromatizzata. Nelle grappe aromatizzate, anche se possono essere gradevoli e profumate, non si riesce ad apprezzare le varie sfumature che ognuna di esse ha, a partire dalle uve con cui sono fatte.
Non voglio dire che le grappe aromatizzate non mi piacciono, però preferisco di gran lunga quelle "lisce" e magari di monovitigno.
Michele Landolfi
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 03/08/2004 11:28:30 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Il mondo della grappa è affascinante e straordinario tanto quanto lo è il vino. Nonostante la sua origine sia modesta e umile, oggi in realtà i valenti distillatori del nostro paese sono capaci di creare grappe di qualità eccellente, così eleganti che sarebbe quasi un delitto aromatizzarle con essenze vegetali o frutta.
Tuttavia questo non significa che non sia lecito o nobile apprezzare le grappe aromatizzate, anzi, molte di queste grappe sono certamente piacevoli, tuttavia è innegabile che l'aroma delicato e soave di una buona grappa, magari anche aromatica (cioè prodotta con uve aromatiche, come per esempio il moscato bianco) non susciti un certo fascino.
In definitiva, si tratta, come per tutte le cose, di una questione di gusti personali.
Antonello Biancalana
DiWineTaste
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 05/08/2004 11:13:16 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Anche a me piacciono molto le grappe aromatizzate, tuttavia non disdegno nemmeno quelle lisce, in particolare quelle invecchiate.
Un mio amico mi ha fatto provare una grappa al basilico che produce lui e devo dire che non mi è dispiaciuta affatto!
Max
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 05/08/2004 18:10:23 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
La grappa al basilico mi mancava!!!! Però devo ammettere che ha suscitato una certa curiosità...
Si trova anche in vendita?
Michele Landolfi
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 05/08/2004 18:23:40 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Aromatizzare la grappa non è poi difficile e si possono fare tante preparazioni casalinghe a base di grappa. Praticamente l'immaginazione è l'unico limite.
La grappa aromatizzata al basilico sta diventando ultimamente piuttosto famosa, una sorta di nuova moda.
Puoi prendere una bottiglia di buona grappa e lasciarci in infusione alcune foglie di basilico (attenzione che non sia trattato con pesticidi o altre sostanze chimiche nocive) e lasciarle in infusione per circa 30-40 giorni. In genere sono sufficienti 10-20 foglie di basilico a seconda dei gusti.
Antonello Biancalana
DiWineTaste
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 07/08/2004 07:32:45 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Ok. Grazie della "ricetta". Proverò a farla e poi vi farò sapere!
Michele Landolfi
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 115
Vini: 26
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51 GMT
Quota  Inviato: 08/08/2004 10:37:22 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Anch'io adoro la grappa e se devo essere sincero mi piace in particolare la grappa "vera" quella liscia e non aromatizzata. Tuttavia non disdegno nemmeno il brandy (magari buono! )
Gilberto
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 10/08/2004 12:22:28 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Non sono un esperto di grappa, personalmente, mi diverto molto ad assaggiare le varie grappe aromatizzate. Potete suggerirmi una buona grappa non aromatizzata da provare.

grazie.
Carlo
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 02/09/2004 17:51:17 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Forse perché secondo la lunga tradizione di questo distillato si è sempre vista la grappa "liscia" e non aromatizzata, nella sua veste umile e "rustica" che richiama alla memoria il paziente lavoro del contadino mentre distilla artigianalmente ciò che rimaneva della produzione del vino.
Potresti dire che anche la tradizione della vodka è quella di essere "liscia" e non aromatizzata, forse hai ragione, ma bisogna ammettere che i due distillati hanno due storie diverse e provengono da due culture completamente distinte. La grappa è sempre stato il distillato umile destinato alla gente comune e, almeno fino a qualche decina di anni fa, non compariva certamente nelle tavole dei ricchi.
Certo, da allora la grappa, finalmente e per fortuna, ne ha fatta di strada e oggi è considerata un grande distillato (e certamente lo è) quindi, forse, l'aromatizzazione può essere vista come una procedura che "inquina" la lunga storia di questo nostro amato distillato.
Michele Landolfi
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 08/11/2004 18:29:08 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Secondo me le grappe aromatizzate sono parte integrante della storia della grappa. Credo che la pratica di aromatizzare la grappa abbia radici piuttosto antiche e, se non erro, venivano utilizzate anche come rimedi per alcune malattie. Del resto basta andare in vacanza il Alto Adige per vedere quanto sia ricca la scelta di grappe aromatizzate. A me non dispiacciono, così come non mi dispiacciono le grappe normali, di sicuro non son un intenditore, però credo che anche le grappe aromatizzate abbiano un largo apprezzamento.
A proposito: le grappe aromatizzate a che temperatura si bevono?
Carlo
Gio'Gio'
Utente



Messaggi: 1
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
15/11/2010 09:38:38 GMT
Quota  Inviato: 15/11/2010 09:45:09 GMT Messaggio PrecedenteInizio Pagina
scusate l'ignoranza, sono nuovo nel "campo".. volevo sapere qual è la differenza tra grappe aromatiche e grappe aromatizzate, e qual è il procedimento per ottenerele... grazie!!! la grappa "semplice" è quella monovitigno?! cioè ottenuta da un solo tipo di vinaccia...?!? grazie mileeeee

Indice:Distillati e Dintorni: Grappe aromatizzate  Nuovo Messaggio

 Condividi questo argomento   
26/04/2019 04:23:19 GMT


I Sondaggi di DiWineTaste
In quale momento della giornata bevi abitualmente vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Qual è l'aspetto più piacevole della degustazione di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Aprile?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.