Cultura e Informazione Enologica dal 2002 - Anno XVII
×
Prima Pagina Eventi Guida dei Vini Vino del Giorno Aquavitae Guida ai Luoghi del Vino Podcast Sondaggi EnoGiochi EnoForum Il Servizio del Vino Alcol Test
Segui DiWineTaste in DiWineTaste Mobile per Android DiWineTaste Mobile per iOS Diventa Utente Registrato Abbonati alla Mailing List Segnala DiWineTaste a un Amico Scarica la DiWineTaste Card
Chi Siamo Scrivici Arretrati Pubblicità Indice Generale
Informativa sulla Riservatezza
 


 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Produttori Eventi 
  Produttori Numero 19, Maggio 2004   
Cantina TerlanoCantina Terlano Giornale di CantinaGiornale di Cantina  Sommario 
Numero 18, Aprile 2004 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 20, Giugno 2004

Cantina Terlano

Con i suoi oltre cento anni di storia, la Cantina Terlano, attraverso un'attenta produzione di qualità, rappresenta la tradizione e la storia dei grandi vini di questa terra

 Nell'Alto Adige, la celebre regione settentrionale Italiana conosciuta per la pregevole produzione di vini, fra le città di Bolzano e Merano, si trova il pittoresco villaggio di Terlano. In questo luogo, placidamente situato al centro della valle dell'Adige, la produzione di vino rappresenta da sempre la principale attività agricola e ancora oggi i vini che si producono a Terlano sono una perla della produzione enologica dell'Alto Adige. In questi suggestivi luoghi fu fondata nel 1893 la cantina Terlano, con i suoi oltre cento anni di storia fu anche una delle prime cantine sociali dell'Alto Adige, e gli allora 24 produttori fondatori si posero l'obiettivo di produrre e promuovere congiuntamente la vendita di vino. Oggi i produttori associati sono circa 100, la superficie coltivata a vite è di 150 ettari e la produzione annua si attesta a 11.000 ettolitri per un totale di 1,2 milioni di bottiglie. Le sue dimensioni contenute, tali da fare rientrare la cantina fra le aziende vitivinicole più piccole dell'Alto Adige, contribuiscono notevolmente ad assicurare un'alta qualità dei vini prodotti ogni anno.


La Cantina Terlano
La Cantina Terlano

 Nei moderni locali della cantina Terlano, condotta dalla guida tecnica dell'enologo Hartmann Donà, si producono e maturano vini bianchi, pari al 50% della produzione totale, e vini rossi, per il restante 50%. Tutta la produzione, riconosciuta come DOC (Denominazione d'Origine Controllata), è divisa in tre linee qualitative chiaramente diversificate. Nella Cantina Terlano, oltre a produrre vini, è posta particolare attenzione anche sulla memoria storica. La cantina dispone di una prestigiosa vinoteca in cui vengono conservate e controllate scrupolosamente, bottiglie di vini di annate particolari e favorevoli. La Cantina Terlano conserva a tutt'oggi ben 12.000 bottiglie di vino a partire dall'annata 1955 fino a quelle più attuali e recenti, e non mancano nemmeno bottiglie di annate precedenti di cui la più antica risale, addirittura, all'anno della fondazione. L'aspetto interessante di questa preziosa e rarissima bottiglia del 1893, oltre quello storico, è rappresentato dalla sua capacità, 750 ml, esattamente come quelle comunemente utilizzate oggi, e testimonia che già allora - sin dall'inizio - la cantina puntava già ad alti criteri qualitativi. Questa collezione di vini, unica in tutta Italia, è autorevole testimone della tradizione enologica di Terlano dove storicamente si sono sempre prodotti vini maturi e longevi che con il passare degli anni acquisiscono maggiore armonia ed eleganza.

 Nell'area di Terlano la vite è coltivata da secoli e i vigneti, situati nella valle e protetti dalla catena montuosa dello Tschöggelberg, si trovano ad un'altitudine compresa fra i 250 e i 900 metri, in condizioni particolarmente favorevoli per la coltivazione. Il suolo di Terlano è di tipo porfirico, dal colore rossastro e composto da rocce vulcaniche in cui si trovano grandi quantità di minerali, tecnicamente detti porfidi quarziferi. Lo strato superiore del terreno è sabbioso - quindi permeabile e capace di accumulare calore - e caratterizzati da un pH leggermente acido. Le particolari caratteristiche del suolo conferiscono ai vini di Terlano una spiccata personalità, inoltre l'alto contenuto di minerali, oltre a conferire ai vini una particolare nota minerale, contribuisce alla notevole longevità dei vini prodotti in quest'area. L'esposizione dei vigneti verso sud garantisce inoltre buone condizioni di insolazione pari a circa 1.800-2.100 ore all'anno. La temperatura media annua durante la fase vegetativa tra maggio e settembre è di 12° C - 18° C, e l'alternanza di giornate calde e notti fresche durante il periodo di maturazione garantiscono ottime quantità di zuccheri e sostanze aromatiche alle uve.


La vinoteca della Cantina Terlano
La vinoteca della Cantina Terlano

 Il sistema viticolturale adottato dalla Cantina Terlano è quello tipico dell'Alto Adige - la pergola - con una densità compresa fra le 3.500 e le 6.000 viti per ettaro. Da alcuni anni si sta progressivamente convertendo la coltivazione facendo uso di telai e fili metallici - il Guyot - in modo da ottenere densità comprese fra le 5.000 e le 8.000 viti per ettaro. Con lo scopo di favorire la qualità dei vini, le rese dei raccolti sono ridotte consentendo quindi alla vite di concentrare nei pochi grappoli una maggiore quantità di sostanze con il risultato di ottenere vini più corposi e concentrati. Un altro fattore fondamentale è rappresentato dalla scelta delle varietà più idonee che saranno poi piantate nelle posizioni più adatte. A questo proposito la Cantina Terlano si avvale della sua secolare esperienza nella coltivazione della vite nelle posizioni e nei microclimi più favorevoli ad ogni varietà. Le uve a bacca bianca attualmente coltivate nelle aree più basse e centrali sono il Pinot Bianco, Sauvignon Blanc e Chardonnay, nelle aree più elevate il Müller Thurgau, mentre nelle posizioni più basse e calde si coltivano il Gewürztraminer e Pinot Grigio. Fra le uve rosse il Pinot Nero è coltivato nelle aree più alte - fra i 450 e i 650 metri - la Schiava fra i 300 e i 500 metri, mentre il Lagrein, Cabernet Sauvignon e Merlot nelle aree più calde e basse fino a 350 metri.

 I vini della Cantina Terlano sono prodotti in modo da rispettare ed esaltare il carattere enologico della regione. Particolare attenzione è posta sul fattore tempo. L'enologo Hartmann Donà adotta criteri di maturazione lenti, dove i vini rimangono sulle masse fermentate anche per anni prima di essere trasferiti - senza fretta - nelle botti e nelle bottiglie in modo da completare il ciclo di maturazione e affinamento. In questo modo si intende favorire non solo lo sviluppo degli aromi primari dei vini, ma anche e soprattutto quelli secondari e terziari, qualità che contraddistinguono la terra di Terlano. Vini prodotti in particolari e favorevoli annate sono addirittura imbottigliati dopo 10 anni di maturazione a conferma dell'eccezionale longevità e conservabilità dei vini di Terlano. A seconda delle tipologie, i vini sono fatti maturare in contenitori di tipo diverso (vasche d'acciaio, botti grandi e barili) e viene posta particolare attenzione sulla temperatura di fermentazione a altri fattori come il tempo di maturazione sulla massa fermentata e le pratiche di filtrazione.


 

 I vini della Cantina Terlano sono attualmente prodotti in tre linee qualitative distinte: i classici, i regionali e le selezioni. La base della produzione è rappresentata dalla linea classica composta da vini prodotti con tutte le tipiche varietà bianche e rosse dell'Alto Adige. Questi vini, generalmente prodotti in vasche d'acciaio, sono immessi sul mercato relativamente freschi e vanno preferibilmente consumati giovani. I vini della linea regionale provengono da uve coltivate in aree selezionate di Terlano. Questi vini, solitamente fatti maturare in botti grandi e in accordo alle diverse varietà, si distinguono per il loro carattere in cui si riconoscono le tipicità di Terlano e sono posti in vendita quando è raggiunto il giusto punto di maturazione in bottiglia. I vini della Cantina Terlano di qualità migliore sono quelli della linea selezionata. Le uve utilizzate per la produzione di questi vini sono coltivate secondo criteri di qualità adottati dalla cantina, con rese di 56-70 quintali per ettaro. Grazie alla maturazione svolta in barili, questi vini acquisiscono complessità, con ricchi aromi fruttati e particolare eleganza. I vini della linea selezionati sono riconoscibili dalla tradizionale bottiglia panciuta.

 




Legenda dei punteggi

Sufficiente    Abbastanza Buono    Buono
Ottimo    Eccellente
Vino eccellente nella sua categoria Vino eccellente nella sua categoria
Vino con buon rapporto qualità/prezzo Vino con buon rapporto qualità/prezzo
I prezzi sono da considerarsi indicativi in quanto possono subire variazioni a seconda del paese
e del luogo in cui vengono acquistati i vini




Alto Adige Terlano Bianco Classico 2003, Cantina Terlano (Italia)
Alto Adige Terlano Bianco Classico 2003
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Pinot Bianco (60%), Chardonnay (20%), Sauvignon Blanc (20%)
Prezzo: € 6,00 Punteggio:
Il vino si presenta con un colore giallo verdolino brillante e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente. Al naso denota aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di pesca, mela e pera seguite da aromi di ginestra, litchi, banana e un accenno di minerale. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato, sapori intensi, delicato, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di pera e pesca. Questo vino matura per 6 mesi in vasche d'acciaio e una piccola parte in botte.
Abbinamento: Aperitivi, Latticini, Uova, Pasta e risotto con crostacei e verdure, Zuppe di verdure, Pesce bollito



Torilan 2001, Cantina Terlano (Italia)
Torilan 2001
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Merlot (60%), Cabernet Sauvignon (25%), Pinot Nero (15%)
Prezzo: € 7,70 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature di rosso granato, abbastanza trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di lampone, mora e amarena seguite da aromi di fragola, mirtillo, prugna, violetta e un lieve accenno di vaniglia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di lampone, fragola e amarena. Torilan matura in botte per 16 mesi.
Abbinamento: Carne alla griglia, Carne arrosto, Brasati di carne con funghi



Alto Adige Terlano Sauvignon Winkl 2003, Cantina Terlano (Italia)
Alto Adige Terlano Sauvignon Winkl 2003
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Sauvignon Blanc
Prezzo: € 8,40 Punteggio:   Vino con buon rapporto qualità/prezzo
Questo vino si presenta con un colore giallo verdolino intenso e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di pera, pesca e sambuco seguite da aromi di ortica, ananas, ginestra, salvia, litchi e un piacevole accenno di minerale. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, delicato, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di pesca, litchi e pera. Questo Sauvignon Blanc matura per 8 mesi in vasche d'acciaio.
Abbinamento: Latticini, Pasta e risotti con funghi e crostacei, Zuppe di verdure



Alto Adige Lagrein Porphyr 2000, Cantina Terlano (Italia)
Alto Adige Lagrein Porphyr 2000
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Lagrein
Prezzo: € 20,80 Punteggio:
Il vino si presenta con un colore rosso rubino cupo e sfumature di rosso porpora, poco trasparente. Al naso rivela buona personalità con aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di amarena, prugna e mora seguite da aromi di melograno, mirtillo, violetta, liquirizia, tabacco, vaniglia, cacao e accenni di grafite. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e piacevole freschezza, comunque ben equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, buoni tannini, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di prugna, amarena e melograno. Un vino ben fatto. Porphyr matura in barrique.
Abbinamento: Selvaggina, Carne Arrosto, Stufati e brasati di carne, Formaggi stagionati



Alto Adige Terlano Sauvignon Quarz 2002, Cantina Terlano (Italia)
Alto Adige Terlano Sauvignon Quarz 2002
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Sauvignon Blanc
Prezzo: € 18,20 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Il vino si presenta con un colore giallo verdolino intenso e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente. Al naso esprime buona personalità con aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di frutto della passione e pesca seguite da buoni aromi di litchi, ginestra, minerale, sambuco, ortica, ananas, peperone e salvia. In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di pesca, litchi e frutto della passione. Un vino ben fatto. Quarz matura per 8 mesi in botte.
Abbinamento: Pesce arrosto, Zuppe di pesce e funghi, Pasta e risotti con pesce e crostacei



Alto Adige Gew\
Alto Adige Gewürztraminer Lunare 2002
Cantina Terlano (Italia)
Uvaggio: Alto Adige Gewürztraminer Lunare 2002
Prezzo: € 18,20 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore giallo dorato brillante e sfumature di giallo dorato, molto trasparente. Al naso esprime buona personalità con aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di uva, rosa gialla, litchi e miele seguite da aromi di albicocca, ginestra, banana, pera, pesca, salvia e uva spina. In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, un attacco fresco e piacevolmente morbido, comunque ben equilibrato, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di pesca, albicocca, litchi, miele e pera. Un vino ben fatto. Lunare matura per 12 mesi in botte.
Abbinamento: Pesce arrosto, Carne bianca arrosto, Pasta e risotti con pesce e funghi



Cantina Terlano - Via Silberleiten, 7 - 39018 Terlano, Bolzano - Tel. 0471 257135 Fax 0471 256224 - Enologo: Hartmann Donà - Anno fondazione: 1893 - Produzione: 1.200.000 bottiglie - E-Mail: office@kellerei-terlan.com - WEB: www.kellerei-terlan.com


 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Produttori Eventi 
  Produttori Numero 19, Maggio 2004   
Cantina TerlanoCantina Terlano Giornale di CantinaGiornale di Cantina  Sommario 
Numero 18, Aprile 2004 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 20, Giugno 2004

Giornale di Cantina


 Questa rubrica è riservata ai produttori di vino che intendono rendere note particolari attività produttive, annunciare nuovi prodotti o semplicemente comunicare alla clientela informazioni e promozioni sulla propria attività e i propri prodotti. Inviare le notizie da pubblicare al nostro indirizzo e-mail.

 

Le bollicine di Monte Rossa Portano Fortuna alla Ferrari

Le bollicine di Monte Rossa portano fortuna alla Ferrari. La stagione delle Rosse si è aperta infatti il 7 marzo in Australia con una grande vittoria di Michael Schumacher sul circuito dell'Albert Park, 5.303 km per 58 durissimi giri. Sul podio a festeggiare la stupenda prova, insieme al campione tedesco anche le migliori bollicine d'Italia del 2004 per Gambero Rosso-Slow-Food, quelle fini e raffinate di Franciacorta Brut Cabochon 1999. Punta di diamante della cantina Monte Rossa di Bornato, in Franciacorta, il Cabochon ha portato fortuna alle Rosse di Maranello che, da allora, hanno inanellato una strepitosa serie positiva nelle seguenti prove del campionato del modo fin ora disputate in Malesia e Bahrain. Le bollicine di Cabochon 1999, che hanno accompagnato sul gradino più alto del podio la prima vittoria del ferrarista, sono uno dei preziosi frutti nati dall'esperienza di oltre trent'anni di lavoro, in vigna come in cantina, portati avanti da Paola Rovetta, fondatrice dell'azienda franciacortina che oggi è diretta da suo figlio, Emanuele Rabotti. Monte Rossa, sita tra le romantiche colline di Bornato, conta 32 ettari di curatissime vigne ed una nuova modernissima cantina, in fase di completamento. La tenuta di Rabotti è stata infatti fra le prime a credere e a specializzarsi nel Franciacorta, fin dai primi Anni '70, quando la Franciacorta è nata “enologicamente” con la prima produzione di Metodo classico. Pur con un'impostazione imprenditoriale, l'azienda conserva la cura artigianale e la ricerca appassionata e minuziosa dell'eccellenza. Per questo utilizza solo uve provenienti dai propri vigneti o da vigneti direttamente governati.



 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Produttori Eventi 
  Produttori Numero 19, Maggio 2004   
Cantina TerlanoCantina Terlano Giornale di CantinaGiornale di Cantina  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Settembre?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Cos'e più importante nella scelta di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quando acquisti un vino, sei più interessato a quelli di:


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   



Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.