Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


 ABC Vino  Condividi questo articolo   Share on Google+   Sommario della rubrica Gusto DiVino Produttori 
  Gusto DiVino Numero 25, Dicembre 2004   
SangioveseSangiovese I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
Numero 24, Novembre 2004 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 26, Gennaio 2005

Sangiovese

Fra le più diffuse uve d'Italia, il Sangiovese è il re incontrastato dei vini rossi del centro Italia dove è praticamente presente in ogni zona e la sua fama è tale che ha raggiunto anche gli appassionati del mondo

 L'Italia è notoriamente un paese la cui ricchezza ampelografica è così vasta che ogni regione possiede le proprie uve autoctone, un patrimonio che conta oltre 400 specie diverse e che negli ultimi anni i produttori stanno cercando di rivalutare come non era mai accaduto nella storia enologica recente del paese. Molte di queste uve contraddistinguono il vino Italiano nel mondo e sono divenute sinonimo di vini di alta qualità. Fra i rappresentanti di questo successo si trova anche il Sangiovese, che nelle sue diverse varietà clonali, continua a dare prova delle sue indiscusse qualità grazie anche alle varie espressioni dei territori in cui viene coltivato. Il Sangiovese è presente nella maggioranza dei vini del centro Italia e lo si trova praticamente in tutti i vini rossi della Toscana, Umbria e Marche, spesso vinificato in purezza ma anche utilizzato, in percentuali diverse, insieme alle altre uve locali delle regioni così come alle uve internazionali.

 La storia racconta che il Sangiovese è fra le uve Italiane più vecchie di cui si hanno testimonianze, nonostante la prima citazione su un documento risalga al 1772, si ritiene che la celebre uva fosse già nota più di 2000 anni fa e che era utilizzata dagli Etruschi per la produzione di vino. Gli ampelografi ritengono che il luogo d'origine del Sangiovese sia la Toscana - dove ancora oggi rappresenta l'uva a bacca rossa più importante - tuttavia è molto diffusa in quasi tutte le regioni del centro Italia. Quest'uva è inoltre presente nella viticoltura dell'Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Veneto, Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Il Sangiovese ha inoltre attratto l'attenzione dei produttori di altri paesi - introdotto dagli emigranti Italiani - e oggi si producono vini con quest'uva anche in California, Argentina, Corsica e Australia. Il nome Sangiovese ha origini “mitologiche”, infatti gli etimologi sostengono che derivi dal Latino Sanguis Jovis, cioè Sangue di Giove e che nel corso degli anni si sia poi trasformato nell'attuale nome.


Un grappolo di uva Sangiovese
Un grappolo di uva Sangiovese

 Il Sangiovese - esattamente come il Pinot Nero - ha una capacità di mutamento molto elevata tanto che oggi si conoscono decine di varietà clonali tutte appartenenti a quest'uva. L'ampelografia convenzionale divide il Sangiovese il due grandi categorie: Sangiovese Grosso e Sangiovese Piccolo. Questa divisione - stabilita dalle ricerche ampelografiche condotte all'inizio del 1900 - si basa sulla dimensione degli acini e del grappolo, tuttavia l'enorme quantità delle varietà clonali fanno ritenere che questa classificazione sia piuttosto riduttiva. Delle due varietà principali, il Sangiovese Grosso è considerato migliore e due delle sue più celebri varietà clonali sono utilizzate per la produzione del Brunello di Montalcino e del Vino Nobile di Montepulciano. A Montalcino la varietà clonale di Sangiovese Grosso con cui si produce il suo celebre vino è detta Brunello, mentre a Montepulciano, patria del Vino Nobile, viene detta Prugnolo Gentile.

 Le diverse varietà clonali di Sangiovese sono generalmente definite con termini specifici e che diventano tipici in specifiche zone. Altri termini utilizzati per il Sangiovese Grosso sono Sangiovese Forte e Inganna Cane, mentre per il Sangiovese Piccolo si ricordano Cordisco, Morellino, Sangioveto, Sanvicetro, Uva Tosca e Primutico. La relativamente semplice capacità di mutare del Sangiovese ha costretto i produttori ad operare rigide selezioni clonali in modo da individuare le varietà più adatte alla produzione di vini di qualità. Il Sangiovese - anche se questa è una caratteristica che potrebbe ben adattarsi a qualunque altra uva - produce vini con qualità piuttosto diverse, da vini piuttosto acidi e con colore tenue, fino a vini robusti e alcolici con colori intensi. Questa caratteristica è fortemente condizionata dalle pratiche colturali in quanto il Sangiovese è un'uva che tende a produrre abbondanti raccolti.

 Il Sangiovese è una varietà d'uva a maturazione tardiva, ha un'ottima capacità di adattamento nei diversi tipi di suoli, tuttavia preferisce terreni con una buona percentuale di sedimenti calcarei capaci di fare esaltare i suoi migliori ed eleganti aromi così come le sue migliori qualità. Il Sangiovese è una varietà piuttosto sensibile alla muffa, una condizione che si verifica nelle annate fredde e umide o nella zone in cui la stagione autunnale è particolarmente piovosa. Generalmente i vini prodotti con Sangiovese in purezza hanno un'acidità piuttosto elevata e un alto contenuto di tannini, un colore moderato e una struttura media, la sua tendenza alla sovrapproduzione costringe i produttori ad una pratica colturale piuttosto scrupolosa in modo da mitigare la sua irruenza. Uno dei metodi più frequentemente adottati dai produttori e che consente di mitigare certi aspetti “ruvidi” del Sangiovese, consiste nell'aggiungere vini prodotti con altre uve, un ruolo che tradizionalmente è svolto dal Canaiolo Nero, come nel caso del Chianti in Toscana e del Torgiano Rosso in Umbria.

 Oltre al Canaiolo Nero, oggi si tende a miscelare il Sangiovese con il Cabernet Sauvignon e il Merlot - capaci di rendere il vino più morbido e allo stesso tempo di aumentare la struttura - e in misura minore, Syrah e altre uve Italiane a bacca rossa. I vini Sangiovese sono generalmente fatti maturare in botti grandi - in accordo alla tradizione tipica dell'Italia centrale - tuttavia le moderne pratiche enologiche hanno favorito l'introduzione della barrique e che oggi è molto utilizzata per i vini prodotti con quest'uva. Raramente il Sangiovese viene fatto maturare in contenitori inerti - come acciaio o cemento - poiché la sua acidità risulta piuttosto evidente a differenza di quei vini fatti maturare in contenitori di legno. Anche le uve a bacca bianca sono utilizzate frequentemente con il Sangiovese, come nel caso del Chianti in cui è previsto l'impiego di Trebbiano Toscano e Malvasia Bianca, anche se questa pratica è sempre meno adottata. Data la sua elevata acidità e astringenza, il Sangiovese risente profondamente dell'andamento dell'annata e i migliori risultati si ottengono in stagioni calde e secche. La longevità dei vini prodotti con Sangiovese è dipendente dalla qualità dell'uva e delle pratiche enologiche e solitamente è compresa fra i 2 e gli 8 anni, tuttavia non mancano casi in cui i suoi vini vadano oltre i 20 anni.

 

I Colori del Sangiovese

 Il colore dei vini prodotti con Sangiovese è fortemente dipendente dal modo in cui l'uva è stata coltivata e dalle condizioni meteorologiche dell'annata. Il Sangiovese può essere definito come un'uva con capacità colorante media e anche nelle migliori interpretazioni, nonostante possa mostrare un colore rosso rubino intenso, la sua trasparenza è piuttosto evidente. In annate poco favorevoli o in raccolti piuttosto abbondanti, la trasparenza del Sangiovese è ulteriormente accentuata e anche il colore tende ad assumere tonalità rosso chiaro. Non è raro osservare delle sfumature rosso granato nel Sangiovese giovane e i vini prodotti da raccolti abbondanti tendono ad assumere tonalità aranciate piuttosto rapidamente. L'evoluzione del colore dei vini da uve Sangiovese segue lo stesso sviluppo degli altri vini rossi. Dopo alcuni anni sarà piuttosto evidente un colore granato e la sfumatura comincerà ad assumere tonalità aranciate, mentre al suo apice della maturazione il colore aranciato sarà ben visibile anche nella tonalità.

 

Gli Aromi


 

 Gli aromi del Sangiovese sono prevalentemente orientati ai frutti rossi e neri di cui i principali sono amarena, mora e prugna. Fra gli aromi floreali la violetta e il più caratteristico seguito dall'aroma di rosa. Fra questi aromi la combinazione che principalmente caratterizza il Sangiovese - nonostante sia condivisa anche da altre uve - è l'amarena e la violetta. Altri aromi di frutta che si possono percepire nel Sangiovese sono ribes, fragola, ciliegia, lampone e mirtillo. Il Sangiovese viene maturato prevalentemente in contenitori di legno - botti e barriques - pertanto saranno frequenti anche aromi di tipo speziato - vaniglia e liquirizia su tutti - così come aromi empireumatici come tostato, caffè e cioccolato. L'intensità di questi aromi dipende - come sempre - dall'uso che il produttore fa della botte o della barrique, e non è raro trovare vini Sangiovese in cui il carattere fortemente tostato e legnoso prevalga sugli aromi tipici dell'uva.

 Nei vini prodotti con uva Sangiovese Grosso - come per esempio il Brunello di Montalcino o il Vino Nobile di Montepulciano - a causa della maggiore durata della maturazione prima della commercializzazione, gli aromi di frutta saranno sostituiti dai più maturi aromi di confetture, in particolare confettura di amarene, confettura di prugne e confettura di more. In questi vini sarà inoltre percettibile una spiccata nota di vegetale - in particolare di tabacco - e con il tempo saranno apprezzabili anche aromi di sottobosco, fieno e funghi. Nei vini lungamente affinati in bottiglia - sia prodotti con Sangiovese Piccolo sia con Sangiovese Grosso - si svilupperanno apprezzabili aromi complessi dove al fianco delle confetture si potranno percepire anche aromi di cuoio e pellame. Inoltre nel Sangiovese è possibile apprezzare aromi balsamici - come eucalipto e mentolo - così erbe aromatiche come menta e timo.

 

Il Gusto

 La principale caratteristica gustativa del Sangiovese è rappresentata dalla sua alta acidità, una qualità che spesso necessita di opportune pratiche enologiche in modo da renderla meno aggressiva. Per questo motivo i vini prodotti con Sangiovese sono fatti maturare in botte - e molto spesso anche in barriques - in modo da renderli più rotondi. Anche il contenuto in tannini del Sangiovese è elevato e pertanto la maturazione in botte contribuisce a diminuire la naturale astringenza di questi vini. Queste due caratteristiche giustificano spesso le scelte di certi produttori - oramai quasi una consuetudine - che uniscono al Sangiovese altre uve in modo da mitigare il suo carattere. Fra i compagni del Sangiovese troviamo il Canaiolo Nero, l'uva tradizionalmente e storicamente aggiunta a questi vini, il Cabernet Sauvignon, che conferisce un'ulteriore struttura, e il Merlot, capace di renderlo più morbido. Il contenuto in alcol è variabile da moderato a alto, una qualità senz'altro appropriata e che contribuisce a migliorare l'equilibrio del vino in funzione dell'acidità e dell'astringenza.

 

Sangiovese: Centro Italia e non Solo

 Il Sangiovese è l'uva a bacca rossa più coltivata in Italia ed è molto diffusa in tutta la parte centrale. In Toscana è praticamente presente in ogni vino rosso ed è l'uva principale dei vini più celebri della regione. Nei vini più rappresentativi della Toscana, come Chianti, Brunello di Montalcino e Vino Nobile di Montepulciano, il Sangiovese è presente sia in purezza sia miscelato ad altre uve. Fra i rappresentanti storici di quest'uva va ricordato il Chianti, che in accordo alla storica formula stabilita nel 1872 dal Barone Bettino Ricasoli, doveva essere prodotto da Sangiovese e Canaiolo Nero. Per i vini da bersi giovani, la formula prevedeva Malvasia bianca e alla quale più tardi fu affiancato il Trebbiano Toscano. Oggi non è comunque raro trovare di Chianti prodotti con Sangiovese in purezza. Il Brunello di Montalcino, altra celebrità della Toscana, è prodotto esclusivamente con Sangiovese Grosso, localmente noto con il nome di Brunello. Anche il Vino Nobile di Montepulciano è prodotto con Sangiovese Grosso - localmente detto Prugnolo Gentile - al quale sono in genere aggiunti Canaiolo Nero, Mammolo e Colorino. Innumerevoli sono inoltre i vini IGT della Toscana prodotti con Sangiovese, sia in purezza sia miscelato ad altre uve.

 Anche in Umbria il Sangiovese svolge un ruolo principale ed è presente nella maggioranza dei vini rossi della regione. Fra i rossi più rappresentativi dell'Umbria e prodotti con Sangiovese, in purezza o in miscele, si ricordano Torgiano, Rosso di Montefalco, Colli Amerini, Colli del Trasimeno e Colli Martani. Anche in Umbria il Sangiovese è praticamente presente in quasi tutti i vini rossi IGT. Nelle Marche il Sangiovese svolge un ruolo importante insieme al Montepulciano: una combinazione che troviamo nel Rosso Conero e nel Rosso Piceno, così come in altri vini IGT. Un'altra zona di principale interesse e importanza per il Sangiovese è l'Emilia Romagna in cui quest'uva è utilizzata per i vini rossi delle denominazioni Sangiovese di Romagna, Colli di Faenza e altre produzioni appartenenti alla categoria IGT. Il Sangiovese è inoltre coltivato nel Lazio e più marginalmente in Liguria, Veneto, Lombardia, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna. Fuori dai confini dell'Italia il Sangiovese è coltivato - seppure in modeste quantità - in California nella Napa Valley, Sonoma e Sierra Foothills, in Argentina a Mendoza, e in Australia. Il Sangiovese è inoltre coltivato in Corsica dove è conosciuto con il nome di Nielluccio.

 






 ABC Vino  Condividi questo articolo   Share on Google+   Sommario della rubrica Gusto DiVino Produttori 
  Gusto DiVino Numero 25, Dicembre 2004   
SangioveseSangiovese I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
Numero 24, Novembre 2004 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 26, Gennaio 2005

I Vini del Mese


 

Legenda dei punteggi

Sufficiente    Abbastanza Buono    Buono
Ottimo    Eccellente
Vino eccellente nella sua categoria Vino eccellente nella sua categoria
Vino con buon rapporto qualità/prezzo Vino con buon rapporto qualità/prezzo
I prezzi sono da considerarsi indicativi in quanto possono subire variazioni a seconda del paese
e del luogo in cui vengono acquistati i vini




Riviera Ligure di Ponente Pigato Le Petraie 2003, Lupi (Italia)
Riviera Ligure di Ponente Pigato Le Petraie 2003
Lupi (Italia)
Uvaggio: Pigato
Prezzo: € 12,00 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore giallo verdolino brillante e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di mela e biancospino seguite da aromi di pesca, ginestra, pera e susina. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di mela e susina.
Abbinamento: Pesce fritto, Pesce saltato, Pasta e risotti con pesce e crostacei



Vignamare 2000, Lupi (Italia)
Vignamare 2000
Lupi (Italia)
Uvaggio: Pigato
Prezzo: € 14,50 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore giallo dorato brillante e sfumature di giallo paglierino, molto trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di tostato, banana e susina seguite da aromi di ananas, biancospino, ginestra, mela e un accenno di affumicato. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque ben equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di mela, susina e banana. Parte di questo vino matura in barrique.
Abbinamento: Pesce arrosto, Zuppe di pesce e funghi, Carne bianca arrosto, Paste ripiene



Cent'Anni 2001, Sartori (Italia)
Cent'Anni 2001
Sartori (Italia)
Uvaggio: Corvina (40%), Rondinella (35%), Merlot (25%)
Prezzo: € 25,00 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di amarena, lampone e prugna seguite da aromi di mirtillo, mora, viola appassita, liquirizia, tabacco, cannella e vaniglia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di mora, amarena e prugna. Questo vino matura per 12 mesi in barrique a cui seguono 6-9 mesi di maturazione in botte.
Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Brasati di carne, Formaggi stagionati



Amarone della Valpolicella Classico Corte Brà 1998, Sartori (Italia)
Amarone della Valpolicella Classico Corte Brà 1998
Sartori (Italia)
Uvaggio: Corvina (50%), Rondinella (40%), Molinara (10%)
Prezzo: € 45,00 Punteggio:
Questo Amarone si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di amarena e prugna seguite da aromi di mora, viola appassita, vaniglia, liquirizia, tabacco, cioccolato e un accenno di mentolo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di mora, prugna e amarena. Questo Amarone matura in botte per 4 anni a cui seguono 12 mesi di maturazione in barrique e 6 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Selvaggina , Carne arrosto, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati



Asti, Vigne Regali (Italia)
Asti
Vigne Regali (Italia)
Uvaggio: Moscato Bianco
Prezzo: € 6,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Questo Asti si presenta con un colore giallo verdolino brillante e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente, buona effervescenza, perlage fine e persistente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di uva e pesca seguite da aromi di ginestra, banana, litchi e salvia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco dolce, effervescente e fresco, comunque equilibrato, delicato, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di uva e pesca.
Abbinamento: Dolci alla crema, Semifreddo



Brachetto d'Acqui 2003, Vigne Regali (Italia)
Brachetto d'Acqui 2003
Vigne Regali (Italia)
Uvaggio: Brachetto
Prezzo: € 8,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature di rosa ciliegia, trasparente, buona effervescenza, perlage fine e persistente. Al naso esprime aromi puliti e gradevoli che si aprono con note di rosa e fragola seguite da aromi di lampone, uva e amarena. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco dolce, effervescente e fresco, comunque equilibrato, delicato, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di uva, fragola e lampone.
Abbinamento: Dolci alla frutta



Champagne Cuvée Royale Brut Rosé, Joseph Perrier (Francia)
Champagne Cuvée Royale Brut Rosé
Joseph Perrier (Francia)
Uvaggio: Pinot Nero (75%), Chardonnay (25%)
Prezzo: € 43,00 Punteggio:
Questo Champagne si presenta con un colore rosa salmone brillante e sfumature di rosa buccia di cipolla, trasparente, buona effervescenza, perlage fine e persistente. Al naso denota aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di lampone, lievito e mandarino seguite da aromi di ciliegia, banana, fragola, crosta di pane e rosa. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco ed effervescente, comunque equilibrato, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di mandarino, ciliegia e lampone. Questo Champagne matura in bottiglia sui propri lieviti per 3 anni.
Abbinamento: Pasta e risotti con pesce, Pesce alla griglia, Pesce stufato, Carne bianca arrosto



Champagne Cuvée Royale Millesime 1996, Joseph Perrier (Francia)
Champagne Cuvée Royale Millesime 1996
Joseph Perrier (Francia)
Uvaggio: Pinot Nero (45%), Chardonnay (50%), Pinot Meunier (5%)
Prezzo: € 46,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Questo Champagne si presenta con un colore giallo dorato brillante e sfumature di giallo dorato, molto trasparente, buona effervescenza, perlage fine e persistente. Al naso esprime buona personalità con aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di pralina, dolce da forno e banana matura seguite da aromi di ananas, miele, biancospino, lievito, mela, nocciola, pera e pompelmo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco ed effervescente, comunque ben equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di banana matura, pompelmo e miele. Uno Champagne ben fatto che matura in bottiglia sui propri lieviti per almeno 5 anni.
Abbinamento: Pesce arrosto, Carne bianca arrosto, Pesce stufato, Crostacei alla griglia



Chianti Classico Riserva 2000, Podere Terreno (Italia)
Chianti Classico Riserva 2000
Podere Terreno (Italia)
Uvaggio: Sangiovese (90%), Canaiolo Nero (10%)
Prezzo: € 16,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Questo Chianti si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, abbastanza trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di confettura di prugne e viola appassita seguite da aromi di confettura di amarene, liquirizia, carruba, vaniglia, mora e un accenno di mentolo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di confettura di prugne e confettura di amarene. Questo Chianti matura per circa 24 mesi in botte e cui seguono circa 6 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Carne arrosto, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati



Pierfrancesco 1999, Podere Terreno (Italia)
Pierfrancesco 1999
Podere Terreno (Italia)
Uvaggio: Sangiovese Grosso (90%), Cabernet Sauvignon (10%)
Prezzo: € 17,50 Punteggio:
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di prugna, legno tostato e amarena seguite da aromi di mirtillo, violetta, liquirizia e eucalipto. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di prugna e amarena. Questo vino matura per 12-16 mesi in barrique a cui seguono circa 6 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Carne arrosto, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati



Il Rogito 2002, Cantine del Notaio (Italia)
Il Rogito 2002
Cantine del Notaio (Italia)
Uvaggio: Aglianico
Prezzo: € 14,25 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino chiaro e sfumature di rosa ciliegia, abbastanza trasparente. Al naso denota aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di amarena e lampone seguite da aromi di ciclamino, fragola, mora, prugna e un lieve accenno di vaniglia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e poco tannico, comunque ben equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di lampone, fragola e amarena. Questo vino matura per 12 mesi in botte.
Abbinamento: Paste ripiene, Carne saltata, Pesce arrosto, Zuppe di pesce, Carne bianca arrosto



Aglianico del Vulture La Firma 2002, Cantine del Notaio (Italia)
Aglianico del Vulture La Firma 2002
Cantine del Notaio (Italia)
Uvaggio: Aglianico
Prezzo: € 35,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Il vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di prugna e viola appassita seguite da aromi di amarena, mirtillo, mora, vaniglia, tabacco, liquirizia, carruba, coriandolo, eucalipto e pepe nero. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco tannico e comunque ben equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di prugna, mora e amarena. Un vino ben fatto. Questo Aglianico matura in botte per 12 mesi a cui seguono 4 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Brasati e stufati di carne, Carne arrosto, Selvaggina, Formaggi stagionati



Chianti Montalbano Cantina del Farnio 2003, Betti (Italia)
Chianti Montalbano Cantina del Farnio 2003
Betti (Italia)
Uvaggio: Sangiovese (90%), Cabernet Sauvignon, Canaiolo Nero, Trebbiano Toscano (10%)
Prezzo: € 6,30 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature di rosso rubino, abbastanza trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di amarena, lampone e violetta seguite da aromi di prugna, mirtillo e ciclamino. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e fresco, comunque equilibrato, buon corpo, sapori intensi. Il finale è abbastanza persistente con ricordi di lampone e amarena. Questo Chianti matura per 6 mesi in botte e per 2 mesi in bottiglia.
Abbinamento: Carne alla griglia, Stufati di carne, Formaggi stagionati



Sangiovese di Romagna Riserva Laurento 2000, Umberto Cesari (Italia)
Sangiovese di Romagna Riserva Laurento 2000
Umberto Cesari (Italia)
Uvaggio: Sangiovese Grosso (90%), Cabernet Sauvignon (10%)
Prezzo: € 23,50 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, abbastanza trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di prugna e viola appassita seguite da aromi di amarena, mirtillo, ciclamino, liquirizia, carruba e vaniglia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque ben equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di prugna e amarena.
Abbinamento: Carne arrosto, Carne alla griglia, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati



Rosso del Monte 2003, Accattoli (Italia)
Rosso del Monte 2003
Accattoli (Italia)
Uvaggio: Cabernet Sauvignon (34%), Montepulciano (33%), Pinot Nero (33%)
Prezzo: € 5,76 Punteggio:   Vino con buon rapporto qualità/prezzo
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso rubino, abbastanza trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di amarena e prugna seguite da aromi di mirtillo, mora e violetta. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di amarena e mora. Questo vino matura per 3 mesi in vasche d'acciaio e affina per 4 mesi in bottiglia.
Abbinamento: Carne alla griglia, Stufati di carne, Carne arrosto



Lacrima di Morro d'Alba Merlato 2003, Accattoli (Italia)
Lacrima di Morro d'Alba Merlato 2003
Accattoli (Italia)
Uvaggio: Lacrima di Morro d'Alba
Prezzo: € 8,92 Punteggio:
Alla vista si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature di rosso porpora, abbastanza trasparente. Al naso denota aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di ciliegia e lampone seguite da aromi di mora, rosa e ciclamino. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e piacevole freschezza, comunque equilibrato, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di ciliegia e lampone. Questo vino matura in vasche d'acciaio per 5 mesi.
Abbinamento: Pasta con carne, Carne saltata, Carne bianca arrosto



Angheli 2002, Donnafugata (Italia)
Angheli 2002
Donnafugata (Italia)
Uvaggio: Nero d'Avola (50%), Merlot (50%)
Prezzo: € 14,20 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature di rosso granato, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di prugna, amarena e viola appassita seguite da aromi di mirtillo, mora, vaniglia, liquirizia, tabacco, cacao, macis e mentolo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, buoni tannini. Il finale è persistente con ricordi di mora, prugna e amarena. Un vino ben fatto. Angheli matura per 12 mesi in barrique a cui seguono almeno 4 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Stufati e brasati di carne con funghi, Carne arrosto, Formaggi stagionati



Contessa Entellina Chiarandà 2002, Donnafugata (Italia)
Contessa Entellina Chiarandà 2002
Donnafugata (Italia)
Uvaggio: Chardonnay (50%), Ansonica (50%)
Prezzo: € 20,20 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore giallo dorato chiaro e sfumature di giallo paglierino, molto trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di susina e vaniglia seguite da aromi di banana, biancospino, caramella mou, arancio, mandorla, confettura di mele cotogne, mela, miele e pesca matura. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque ben equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di mela, susina e mandorla. Un vino ben fatto. Chiarandà matura per 6 mesi in barrique a cui seguono almeno 6 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Pesce arrosto, Paste ripiene con funghi, Carne bianca arrosto, Stufati di pesce



Nero d'Avola 2003, Alcesti (Italia)
Nero d'Avola 2003
Alcesti (Italia)
Uvaggio: Nero d'Avola
Prezzo: € 10,00 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature di rosso rubino, abbastanza trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di prugna e mora seguite da aromi di amarena, mirtillo, violetta, carruba e liquirizia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco leggermente tannico e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di prugna e amarena. Questo Nero d'Avola matura in barrique per 6 mesi.
Abbinamento: Carne arrosto, Stufati di carne, Formaggi stagionati



Grecanico 2003, Alcesti (Italia)
Grecanico 2003
Alcesti (Italia)
Uvaggio: Grecanico
Prezzo: € 8,00 Punteggio:
Questo vino si presenta con un colore giallo paglierino chiaro e sfumature di giallo verdolino, molto trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di pera e biancospino seguite da aromi di pesca, mela, ginestra e susina. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di mela, pera e susina. Questo vino matura per 6 mesi in vasche d'acciaio.
Abbinamento: Pesce fritto, Pesce saltato, Paste e risotti con pesce






 ABC Vino  Condividi questo articolo   Share on Google+   Sommario della rubrica Gusto DiVino Produttori 
  Gusto DiVino Numero 25, Dicembre 2004   
SangioveseSangiovese I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Marzo?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 
Qual è l'aspetto più piacevole della degustazione di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 
In quale momento della giornata bevi abitualmente vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.