Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Registrazione Nuovo Utente Ho dimenticato la password
Utente   Password   
Elenco Messaggi   Mostra  Ordina

Indice:Il Forum del Vino: Aiuto nella piccola produzione di vino  Nuovo Messaggio
Autore Messaggio
cascavilloedo
Utente



Messaggi: 1
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
24/12/2005 12:23:34 GMT
Quota  Inviato: 27/12/2005 13:37:22 GMT Inizio Pagina
Innanzitutto auguri a tutti di buone feste.
A fine settembre da un amico ho avuto dell'uva montepulciano dalla quale ho ricavato del mosto fiore in quantità di circa 100lt, faccio presente che per me questa è la mia prima "avventura", tale mosto presentava un grado zuccherino pari a 18 gradi Babo, le feccie sono state subito eliminate dopo la pressatura dell'uva che è stata manuale , senza l'utilizzo di alcuna attrezzatura meccanica, a tale mosto ho aggiunto una pastiglia di anidride solforosa contenente anche il 2% di tannini.
Dopo circa dieci giorni di fermentazione ,in un locale in cui la temperatura non è mai scesa sotto i 15 gradi e mai superato i 20 gradi ed al riparo della luce ho provveduto alla svinatura, il mosto presentave un grado zuccherino pari a 0.
Riposto quindi il vino in luogo chiuso, in cui la temperatura non supera i 15 garadi e non va sotto i 9, dopo circa 30 gg ho fatto un travaso, solo dopo aver lasciato un bicchiere di vino a contatto con l'aria per circa 6 ore, adesso rispetto al momento della svinatura è diventato molto più limpido ma comunque presenta una seppur lieve velatura. Considerando che volevo entro fine mese fare un nuovo travaso adesso mi sono preoccupato e per provare su una damigiana da 5 lt ed una bottiglia da 0.70 lt ho provato ad aggiungere della bentaonite seguendo le indicazioni del produttore, dopo 48 ore il vino è molto più limpido anche se ancora leggermente velato. Leggendo su alcuni libri ho notato che ad ogni travaso bisogna aggiungere altra anidride solforosa perchè parte di quella già presente nel vino evapora con il travaso.
Vi chiedo ho fatto bene ad aggiungere la bentonite, non volevo utilizzare nè la colla di pesce nè la gelatina in quanto penso possa cambiare il sapore al mio vino, e come posso avere un vino perfettamente limpido.
Che quantità di anidride solforosa andrebbe aggiunto ad ogni travaso.
Ritenete opportuno aggiungere acido tartarico a tale vino considerando che deriva da mosto fiore.
Quali sono gli altri trattamenti che mi consigliate ed è vero che la prova dell'aria si fa tenendo il vino a temperatura ambiente per circa 24 ore perchè da altre fonti risulta 2 ore.
cascavillo eduardo

Indice:Il Forum del Vino: Aiuto nella piccola produzione di vino  Nuovo Messaggio

 Condividi questo argomento   
25/04/2019 12:02:53 GMT


I Sondaggi di DiWineTaste
In quale momento della giornata bevi abitualmente vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Aprile?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Qual è l'aspetto più piacevole della degustazione di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.