Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Registrazione Nuovo Utente Ho dimenticato la password
Utente   Password   
Elenco Messaggi   Mostra  Ordina

Indice:Il Forum del Vino: la bottiglia che perde  Nuovo Messaggio
Autore Messaggio
salsa99
Utente



Messaggi: 10
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
21/12/2004 07:09:34 GMT
Quota  Inviato: 24/01/2005 12:57:14 GMT Messaggio SuccessivoInizio Pagina
Ciao a tutti.
Vi è mai capitato che una bottiglia perdesse liquido dal tappo e che al momento della stappatura annusando il tappo si sentiva forte sentore di aceto?
A me sì.
E' capitato con una bottiglia che avevo conservato per abbinarci un piatto di pizzoccheri e che avevo portato da amici.
Risultato: non ho stappato e mi sono riservata la possibilità di riportare la bottiglia in questione al produttore per averne un'altra in cambio. Purtroppo l'avevo acquistata qualche tempo fa e non potevo riportarla in enoteca avendo ormai buttato lo scontrino. A proposito. Qualcuno ha mai provato a riportare una bottiglia che sapeva ad esempio di tappo all'enoteca dove l'aveva acquistata?
Ciao
S.
mirtillo
Enofilo



Messaggi: 84
Vini: 28
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:13:45 GMT
Quota  Inviato: 25/01/2005 17:13:47 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Che io ricordi, non mi è mai capitato niente di simile, però da quello che so (credo di averlo letto in qualche numero di diwinetaste) questo è un difetto dovuto a cattiva conservazione e che accade quando il tappo si restringe oppure quando la bottiglia è stata conservata in un ambiente troppo caldo. Detto così, non so se l'enoteca sia disposta a sostituirla.
Mi è però capitato di aprire una bottiglia che sapeva di tappo e l'ho riportata all'enoteca dove l'avevo acquistata. Mi è andata bene perché avevo conservato lo scontrino e il negoziante me l'ha sostituita con un'altra. Non so se l'ha fatto per "cortesia" o perché esiste un obbligo da parte del negoziante a sostituire le bottiglie difettose.
Carlo
antonello
Intenditore

Amministratore

Messaggi: 238
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
06/07/2004 11:46:31 GMT
Quota  Inviato: 29/01/2005 14:01:48 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Argomento piuttosto spinoso questo. In teoria un negoziante dovrebbe sostituire la bottiglia difettosa, a patto che sia possibile provarne l'acquisto in quel negozio e che il difetto sia lamentato in un tempo ragionevole. Certamente non si può pretendere la sostituzione dopo alcuni mesi poiché intervengono altre cause oggettivamente al di fuori della responsabilità del negoziante.
Come già detto dal nostro amico mirtillo, la conservazione della bottiglia svolge un ruolo fondamentale, e da quello che dici sembrerebbe proprio che si tratti di un sughero ristretto a causa di carenza di umidità e, forse, anche dall'avere subito eccessive escursioni termiche. Una domanda: dove e come avevi conservato questa bottiglia di vino?
Antonello Biancalana
DiWineTaste
panterarosa
Enofilo



Messaggi: 73
Vini: 25
Distillati: 1

Registrato il:
02/08/2004 21:38:51 GMT
Quota  Inviato: 01/02/2005 18:30:30 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Scusate, ma il vino non è comunque regolato dalle stesse norme e leggi in vigore per la compravendita di beni? Se vado in un negozio e acquisto, per esempio, un frullatore e poi mi accorgo che è guasto, ho tutte le ragioni per pretendere la sostituzione! Perché per il vino non dovrebbe essere lo stesso? Se l'enoteca di vende un vino che sa di tappo, non credo la colpa sia dell'acquirente, magari nemmeno dell'enoteca, ma non vedo perché debba essere il consumatore a rimetterci!
Fabio B.
salsa99
Utente



Messaggi: 10
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
21/12/2004 07:09:34 GMT
Quota  Inviato: 02/02/2005 06:33:13 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
antonello ha scritto:
Argomento piuttosto spinoso questo. In teoria un negoziante dovrebbe sostituire la bottiglia difettosa, a patto che sia possibile provarne l'acquisto in quel negozio e che il difetto sia lamentato in un tempo ragionevole. Certamente non si può pretendere la sostituzione dopo alcuni mesi poiché intervengono altre cause oggettivamente al di fuori della responsabilità del negoziante.
Come già detto dal nostro amico mirtillo, la conservazione della bottiglia svolge un ruolo fondamentale, e da quello che dici sembrerebbe proprio che si tratti di un sughero ristretto a causa di carenza di umidità e, forse, anche dall'avere subito eccessive escursioni termiche. Una domanda: dove e come avevi conservato questa bottiglia di vino?

La bottiglia è stata conservata piuttosto bene. Come tutte le mie bottiglie giace orizzontale e ad una temperatura che va dai 10° fino ad un massimo di 18°C.
Effettivamente il problema del restringimento del tappo per eccessiva secchezza mi è stato segnalato anche dal mio enotecario (che non mi ha venduto quel vino) e mi ha spiegato pure che il fatto di aver tenuto coricata la bottiglia dovrebbe andare a mio vantaggio. Infatti nel momento in cui il tappo si è bagnato si è anche prodotta una dilatazione che ha permesso di sigillare meglio e quindi anche la perdita di liquido (qualche goccia) non dovrebbe aver compromesso la qualità del vino. L'odore di aceto l'ho infatti sentito solo sul tappo esterno ma ciò era inevitabile poichè a contatto con l'aria era impossibile che ciò non avvenisse. L'enotecario mi ha quindi consigliato di stappare comunque (ai prossimi pizzoccheri, quindi!) e mi ha anche detto che a lui è capitato qualche volta che non solo la bottiglia avesse perso liquido ma anche di trovare il tappo con della muffa. Nonostante ciò il vino era comunque ottimo. Chissà se sarò così fortunata.....
miclan
Enofilo



Messaggi: 120
Vini: 11
Distillati: 3

Registrato il:
02/08/2004 21:31:29 GMT
Quota  Inviato: 04/02/2005 11:06:29 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Non so se esistono delle regole precise per le enoteche, per i ristoranti (almeno nel mio) i vini difettosi si cambiano sempre e, chiaramente, non si fanno pagare. In genere le bottiglie difettose vengono sostituite dai nostri distributori ma poi non so che fine facciano, nel senso se anche loro le restituiscono ai produttori.
Credo comunque sia una questione di serietà e correttezza. Se vendo a un mio cliente una bottiglia difettosa e non sono disposto a cambiarla, credo che questo porti ad una perdita di fiducia e alla fine anche del cliente. Tuttavia se ordina un vino molto costoso e magari di un'annata vecchia, li è più difficile sostituirlo perché esiste un rischio maggiore.
Michele Landolfi
maxtrek
Enofilo



Messaggi: 104
Vini: 16
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:35:21 GMT
Quota  Inviato: 21/02/2005 11:07:32 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
A me non è mai capitato qualcosa del genere, però credo che sia più un problema di conservazione. Sono comunque d'accordo sul fatto che se una bottiglie è difettosa, compreso l'odore di tappo, questa debba essere sostituita. Non vedo perché debba essere il consumatore, cioè l'ultimo anello della catena, a rimetterci, come sempre. In fin dei conti se vado in un negozio di abbigliamento e compero un capo con dei difetti, viene sostituito. Perché con il vino non può essere lo stesso?
Max
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 115
Vini: 26
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51 GMT
Quota  Inviato: 25/02/2005 18:16:15 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
maxtrek ha scritto:
Sono comunque d'accordo sul fatto che se una bottiglie è difettosa, compreso l'odore di tappo, questa debba essere sostituita. Non vedo perché debba essere il consumatore, cioè l'ultimo anello della catena, a rimetterci, come sempre. In fin dei conti se vado in un negozio di abbigliamento e compero un capo con dei difetti, viene sostituito. Perché con il vino non può essere lo stesso?

Anch'io sono molto d'accordo su questo fatto. Se acquisto una bottiglia di vino difettoso, perché mai devo essere proprio io a rimetterci? In fin dei conti paghiamo per vino buono, non per vino che sa di tappo! Non vorrei aprire una feroce polemica, ma a volte mi sembra che il mercato del vino goda di troppi privilegi. Prezzi esagerati, sostituzioni quasi impossibili in caso di difetti, etichette lodate all'inverosimile che poi quando bevi sono una delusione totale.
Gilberto
panterarosa
Enofilo



Messaggi: 73
Vini: 25
Distillati: 1

Registrato il:
02/08/2004 21:38:51 GMT
Quota  Inviato: 03/05/2005 17:57:25 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Al sottoscritto è accaduto! La settimana scorsa ho acquistato una bottiglia in un'enoteca e quando l'ho aperta sapeva di tappo! Indignato e deluso, sono tornato il giorno dopo all'enoteca e il negoziante mi ha detto che lui non era tenuto a sostituirla poiché a suo dire non era responsabile del difetto. Nonostante le mie proteste, mi sono tenuto la mia bottiglia difettosa dopo averla per giunta pagata con euro che non sapevano certamente di tappo! Però so che quell'enoteca ha person un cliente e non le farò nemmeno buona pubblicità...
Fabio B.
salsa99
Utente



Messaggi: 10
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
21/12/2004 07:09:34 GMT
Quota  Inviato: 16/05/2005 11:37:53 GMT Messaggio PrecedenteMessaggio SuccessivoInizio Pagina
Ciao a tutti,
sono stata assente per un po' ma rieccomi.
A proposito della famosa bottiglia con il tappo acescente....Alla fine ho stappato e con mia sorpresa il difetto era solo all'esterno mentre il vino si era conservato benissimo.
Ogni tanto diffidare fa bene però mai arrendersi al primo ostacolo...
Ciao
ivo
Utente



Messaggi: 2
Vini: 0
Distillati: 0

Registrato il:
30/09/2010 07:40:22 GMT
Quota  Inviato: 30/09/2010 07:52:25 GMT Messaggio PrecedenteInizio Pagina
Buongiorno......argomento molto delicato ma semplice da spiegare..
Quando il vino esce dal collo bottiglie le motivazioni possono essere diverse..ad esempio:
-il tappo è commisurato male al collo bottiglia( ne esistono di diverse misure)
-spazio di testa(distanza tappo vino) non sufficente
-pressione interna(poche cantine fanno il vuoto durante le fase di tappatura)
-tappo leggero(questo è dovuto ai pochi anni del sughero,o al fatto che questo è stato sfibrato nei trattamenti per sanitificarlo)
-botta di calco durante lo stoccaggio.
Comunque sia chi acquista una bottiglia di vino ha poche possibilità di rovinare il prodotto
ivo pala

Indice:Il Forum del Vino: la bottiglia che perde  Nuovo Messaggio

 Condividi questo argomento   
26/04/2019 04:40:35 GMT


I Sondaggi di DiWineTaste
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Aprile?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
In quale momento della giornata bevi abitualmente vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Qual è l'aspetto più piacevole della degustazione di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.