Cultura e Informazione Enologica - Anno XV
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini



 Condividi questo vino   Share on Google+     Vota questo vino nella Wine Parade

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2013, Garofoli (Italia)

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2013

Garofoli (Italia)

Verdicchio dei Castelli di Jesi (Marche)
Verdicchio
Vino Bianco Vino Bianco Punteggio:

Verdicchio dei Castelli di Jesi (Marche)
Giallo paglierino brillante e sfumature giallo paglierino, molto trasparente.

Intenso, pulito, gradevole, raffinato ed elegante, apre con note di mela, susina e pesca seguite da aromi di pera, biancospino, mandorla, agrumi, ginestra, anice, ananas, miele, tiglio e minerale.

Attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole morbidezza.

Finale molto persistente con lunghi ricordi di mela, susina e mandorla.

15 mesi in vasche d'acciaio, 4 mesi in bottiglia.


Alcol: 13%

Pesce arrosto, Paste ripiene, Pesce stufato, Carne bianca arrosto

Bicchiere consigliato Vini Bianchi Corposi e Maturi 12 °C
(Vini Bianchi Corposi e Maturi)

Novembre 2015


 Condividi questo vino   Share on Google+     Vota questo vino nella Wine Parade

Altre Annate
  DiWineTaste Lettori
2003        Numero 36, Dicembre 2005       --    
2008          Aprile 2011       
2010        Dicembre 2012       --    
2012        Ottobre 2014       --    
2013        Novembre 2015       

Altri vini di Garofoli 


Disponibile anche dal cellulare: https://www.DiWineTaste.com/mobile

Le Recensioni dei Nostri Lettori  


Punteggio dei Lettori:  

Autore Recensione
gilberto65
Enofilo



Messaggi: 114
Vini: 25
Distillati: 0

Registrato il:
02/08/2004 21:27:51
Punteggio:  13/11/2015 00:20:03
Un vino che è sempre una garanzia. Impressionante per la costanza, ogni vendemmia è sempre al top, a mio avviso fra i migliori vini bianchi d'Italia, la dimostrazione che un grande vino si può fare anche senza usare il legno.
Il Verdicchio del Podium si esprime a livelli straordinari, veramente come pochi ce ne sono in questo territorio dei Castelli di Jesi.
Il naso è come sempre impeccabile, complesso e ricco di profumi assolutamente netti e precisi, difficile trovarne uno che non sia al proprio posto.
All'assaggio conferma tutta la grandezza espressa al naso, con la tipica freschezza e il carattere robusto del Verdicchio che invogliano continuamente a godere di questo vino.
Il finale, nemmeno a dirlo, è magnificamente lungo, di persistenza notevole con la nota finale di mandorla amara che impreziosisce il sorso.
Altra nota di merito è il prezzo, decisamente ragionevole anche in considerazione di altri vini bianchi molto più costosi e che non arrivano certamente alle vette di questo Podium. Un grandissimo bianco!
Gilberto

Luogo di Degustazione: Bologna
Prezzo: € 20,00




I Sondaggi di DiWineTaste
Ogni quanto ti capita di aprire una bottiglia con "odore di tappo"?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 
In quale comune si producono i migliori Barbaresco?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Settembre?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   Share on Google+ 


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2017 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.