Cultura e Informazione Enologica dal 2002 - Anno XVII
×
Prima Pagina Eventi Guida dei Vini Vino del Giorno Aquavitae Guida ai Luoghi del Vino Podcast Sondaggi EnoGiochi EnoForum Il Servizio del Vino Alcol Test
Segui DiWineTaste in DiWineTaste Mobile per Android DiWineTaste Mobile per iOS Diventa Utente Registrato Abbonati alla Mailing List Segnala DiWineTaste a un Amico Scarica la DiWineTaste Card
Chi Siamo Scrivici Arretrati Pubblicità Indice Generale
Informativa sulla Riservatezza
 


 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Eventi Non Solo Vino 
  Eventi Numero 78, Ottobre 2009   
NotiziarioNotiziario  Sommario 
Numero 77, Settembre 2009 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 79, Novembre 2009

Notiziario


 In questa rubrica sono pubblicate notizie e informazioni relativamente a eventi e manifestazioni riguardanti il mondo del vino e dell'enogastronomia. Chiunque sia interessato a rendere noti avvenimenti e manifestazioni può comunicarlo alla nostra redazione all'indirizzo e-mail.

 

Autochtona 09: gli Italiani Amano il Vino Autoctono


 
Autochtona 2009, sesto forum dei vini autoctoni, si svolgerà dal 19 al 20 ottobre all'interno di Hotel 09, la grande manifestazione dedicata all'ospitalità a 360° in programma dal 19 al 22 ottobre nei padiglioni di Fiera Bolzano, e metterà in mostra il meglio dell'enologia locale di qualità. Del resto, lo stretto legame tra vino e territorio è uno dei principali fattori di sviluppo dell'enoturismo, attraverso il quale l'appassionato ricerca nella bottiglia un'espressione dell'ambiente, della cultura e della storia dell'area di produzione. Un rapporto, questo, che è reso esplicito e tangibile dai vini autoctoni, ossia realizzati utilizzando almeno l'85% del cuvée d'uva di vitigni con un preciso nome, coltivati in un territorio ben definito e per un periodo di almeno 50 anni. Autochtona, forte dei numeri della scorsa edizione, con 86 espositori provenienti da diverse regioni d'Italia che hanno messo a disposizione oltre 300 vini per una serie di degustazioni, proseguirà con la formula collaudata nelle scorse edizioni, mettendo la produzione altoatesina in netta evidenza, ma ponendo uno sguardo approfondito anche su produttori siciliani, veneti, toscani e locali in genere, che illustreranno le virtù e le potenzialità delle loro bottiglie, in una chiara occasione di business e di contatto con clienti nazionali e internazionali tra enoteche, wine bar, ristoranti, hotel. Non a caso Autochtona 09 si inserisce nella vasta proposta di Hotel 09 (19-22 ottobre), manifestazione suddivisa in sei aree tematiche, che prenderanno in esame tutte le “tessere” che compongono il complesso mosaico dell'ospitalità alberghiera, dalla gastronomia all'arredamento della cucina e ai complementi per la tavola; dal management e comunicazione, alla decorazione degli interni; dal wellness fino agli impianti e alle attrezzature, seguendo un percorso che porterà i visitatori a immergersi completamente nella vita e nell'attività quotidiana di un albergo.

Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme

Fervono i preparativi per la quinta edizione del Concorso Internazionale “Emozioni dal Mondo. Merlot e Cabernet insieme” promossa dal Consorzio Tutela Valcalepio e organizzata da Vignaioli Bergamaschi in programma dal 15 al 17 ottobre al Palamenti di Bergamo. Come negli anni precedenti, la manifestazione gode del patrocinio dell'Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino che ad oggi lo ha concesso solo ad una quindicina di concorsi internazionali. Diversi giudici e giornalisti stranieri hanno già inviato la loro adesione a dimostrazione di quanto interesse ci sia all'estero per un evento simile che purtroppo molta stampa locale e nazionale non prende nella dovuta considerazione. L'obiettivo che il Consorzio Tutela Valcalepio si prefigge è quello di superare come numero le partecipazioni dello scorso anno. Nel 2008 al Concorso hanno partecipato ben 171 vini provenienti da 18 Paesi, cioè la quasi totalità delle Nazioni al mondo che effettuano il taglio bordolese, mentre le sei commissioni che hanno giudicato i vini erano composte da 64 giudici fra enologi e giornalisti provenienti da 17 paesi diversi.
«Un successo enorme a livello internazionale - ha commentato Sergio Cantoni, direttore del Consorzio Tutela Valcalepio e coordinatore del Comitato organizzatore del Concorso - che quest'anno intendiamo ripetere raggiungendo e magari superando le duecento etichette». Per quanto concerne la Tavola rotonda in programma la mattina di sabato 17 ottobre, prima della comunicazione dei vincitori, il tema previsto è “Innovazioni nella comunicazione e nel marketing del vino”.

Crisi dei Consumi? Non per i Grandi Vini

«Crisi dei consumi? Non per i grandi vini. Le produzioni d'eccellenza tengono e il 2009 si chiuderà con gli stessi valori dell'anno precedente». Così, dal “Vino Vip” di Cortina, il presidente dell'Istituto del vino italiano di qualità Grandi Marchi, Piero Antinori, ha commentato la congiuntura del mercato enologico italiano. Il trend negativo non influisce in modo determinante sulle 17 firme icona dell'enologia nazionale, che insieme valgono un fatturato di oltre 500 milioni di euro, con una quota export pari al 60 per cento delle vendite. «La domanda sui vini di alta gamma - ha detto Antinori - resiste ai venti di crisi, in virtù di un immagine solida costruita negli ultimi 30 anni e a posizioni di assoluta leadership in numerosi mercati importanti. vero che c'è stata una flessione degli ordini, ma per l'ultimo trimestre dell'anno si ipotizzano positivi segni di ripresa. Negli Usa - ha proseguito Antinori - dove le scorte sono ridotte al minimo, gli ordini stanno infatti ripartendo. Spedizioni in ripresa anche verso la Russia e il Canada, altri due fondamentali mercati di sbocco».
Una lettura, quella del presidente dell'Istituto Grandi Marchi, in controtendenza rispetto agli allarmismi registrati negli ultimi tempi. Per Antinori, c'è un dato di fondo sino a oggi poco osservato: «I consumi del vino a livello globale continuano ad avere in prospettiva un trend positivo, e questo è un aspetto fondamentale per comprendere come la crisi sia congiunturale. C'è infatti una maggiore attenzione al rapporto qualità prezzo, ma il consumatore è rimasto fedele al prodotto vino. Inoltre, rispetto ad altri settori molto più colpiti, il vino di qualità ha il vantaggio di poter essere conservato in cantina, magari per essere rivenduto anche dopo un paio d'anni, quando sarà aumentato di pregio e di valore. Per questo - ha concluso il presidente dell'Istituto - non è vero che “nulla sarà come prima”, come si sente ripetere da più parti, ma servirà invece a fare pulizia di tanti improvvisati hobbisti del mercato e a obbligare le aziende ad una maggiore efficienza allo scopo di rafforzare la loro competitività».

 


 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Eventi Non Solo Vino 
  Eventi Numero 78, Ottobre 2009   
NotiziarioNotiziario  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Cos'e più importante nella scelta di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Agosto?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quando acquisti un vino, sei più interessato a quelli di:


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   



Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.