Cultura e Informazione Enologica dal 2002 - Anno XVIII
×
Prima Pagina Eventi Guida dei Vini Vino del Giorno Aquavitae Guida ai Luoghi del Vino Podcast Sondaggi EnoGiochi EnoForum Il Servizio del Vino Alcol Test
Segui DiWineTaste in DiWineTaste Mobile per Android DiWineTaste Mobile per iOS Diventa Utente Registrato Abbonati alla Mailing List Segnala DiWineTaste a un Amico Scarica la DiWineTaste Card
Chi Siamo Scrivici Arretrati Pubblicità Indice Generale
Informativa sulla Riservatezza
 


 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Eventi Non Solo Vino 
  Eventi Numero 141, Giugno 2015   
NotiziarioNotiziario  Sommario 
Numero 140, Maggio 2015 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 142, Estate 2015

Notiziario


 In questa rubrica sono pubblicate notizie e informazioni relativamente a eventi e manifestazioni riguardanti il mondo del vino e dell'enogastronomia. Chiunque sia interessato a rendere noti avvenimenti e manifestazioni può comunicarlo alla nostra redazione all'indirizzo e-mail.

 

Nasce la Consulta Nazionale del Vino Italiano


 
Presentarsi uniti per rilanciare i valori e la cultura enologica del nostro Paese. ╚ questa l'idea dalla quale nasce la Consulta Nazionale del Vino italiano, progetto che ha mosso ufficialmente i primi passi il 17 aprile 2015. A Roma si sono infatti riuniti, su iniziativa di Onav, i rappresentanti della maggiori associazioni del comparto vitivinicolo nazionale, allo scopo di riflettere su alcune tematiche di scottante attualità. La Consulta Nazionale Vino si propone di affrontare concretamente i problemi del settore a 360° divenendo, per il consumatore, un punto di riferimento per tutto ciò che concerne la conoscenza del mondo enologico e al contempo, di essere elemento propositivo di interventi sul fondamentale tema dell'educazione al consumo.
Grazie all'adesione al progetto di una larghissima rappresentanza di Associazioni tra cui: Onav, Agivi, Ais, Aspi, Associazione Nazionale Le Donne del Vino, Movimento Turismo del Vino, Fisar, Fivi e SlowFood, sono dunque state gettate le basi di quello che sarà un lungo percorso di sensibilizzazione nei confronti delle Istituzioni e dei consumatori. Ognuna delle associazioni presenti ha infatti, per propria natura, diversi approcci e finalità. Fondamentale è perciò trovare un linguaggio ed uno scopo comune, che consenta di approntare un piano di lavoro ben definito, che possa essere sottoposto alle istituzioni.
Il primo punto su cui si concentrerà il lavoro della Consulta sarà l'introduzione di una appropriata istruzione sulla vite e sul vino, sullo stile di alimentazione mediterraneo, in cui fondamentale è l'abbinamento cibo-vino, e sul valore del territorio vinicolo italiano, della sua storia e della sua gastronomia già nel percorso scolastico, come avviene in altri Paesi dell'Unione Europea. Di primaria importanza è infatti l'avvicinamento del consumatore al mondo del vino, alla sua storia millenaria e ai suoi valori perché solo attraverso la “conoscenza” si potrà dare nuovo respiro al comparto, valorizzando quella tipicità ed unicità del prodotto vino così strettamente legata al territorio e alla cultura del Gusto Italiano.
La Consulta è aperta a nuove adesioni da parte di Associazioni e Istituzioni e già in un futuro prossimo si prevede l'ampliamento dei partecipanti con alcune altre importanti presenze.

Premio Collio 2015

Un riconoscimento per promuovere i grandi vini bianchi del Collio e il suo territorio a livello internazionale. Torna l'annuale concorso organizzato dal Consorzio di Tutela Vini Collio, in collaborazione con l'Università degli Studi di Udine, il MIB School of Management e l'ARGA FVG, per premiare chi ha portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nei settori della viticoltura, dell'enologia e della valorizzazione di quest'area del Friuli.
L'appuntamento con le celebrazioni finali è in programma per il 22 giugno. Un'edizione all'insegna di molte novità quella 2015. Innanzitutto non saranno più tre, bensì quattro le sezioni del Premio che, da quest'anno, prevede riconoscimenti distinti per la stampa italiana ed estera oltre a quelli consueti per la miglior tesi di laurea e miglior dottorato di ricerca.
I giornalisti italiani e stranieri che abbiano realizzato un articolo giornalistico sulla carta stampata, radio, tv e web, da marzo 2014 a marzo 2015, potranno partecipare al Premio Collio 2015, inviando le loro produzioni entro il 30 aprile 2015 ad Arga Friuli Venezia Giulia (argafvg@email.it) e Consorzio di Tutela Vini Collio (segreteria@collio.it). Le candidature che arriveranno oltre il termine potranno concorrere all'edizione 2016.
Inoltre quest'anno il premio Collio sarà inaugurato con due eventi dedicati al pubblico e focalizzati sull'esplorazione sensoriale del Collio e del suo vino. Sabato e domenica, infatti, sia giovani che famiglie saranno protagonisti attivi di percorsi ed eventi con ospiti di rilievo, destinati a stimolare i sensi con tutto quello che il territorio può offrire.
Il Consorzio di Tutela Vini Collio si prepara dunque ad essere sempre più attivo nella promozione delle eccellenze enologiche del territorio, continuando un impegno e una serie di attività iniziate nel 2014 in occasione del suo cinquantesimo anniversario.

Il miglior Burs˘n il Tenuta Uccellina 2010 di Russi

Il miglior Burs˘n Etichetta Nera (la riserva) in commercio nel 2015 è l'annata 2010 della Tenuta Uccellina di Russi. A decretarlo è stata una giuria popolare formata da 175 persone - tra le quali anche giornalisti, gourmet, addetti del settore e tantissimi appassionati - che nel corso di una cena con degustazione alla cieca (ossia senza sapere di quale azienda fosse il vino) ha espresso la propria preferenza nei confronti del Burs˘n dell'Uccellina.
Gli altri Burs˘n Etichetta Nera arrivati a questa finale della dodicesima edizione del concorso enologico “A che punto siamo?” sono stati, tutti con l'annata 2009 del proprio vino: Cantina Spinetta di Faenza, Gordini Paolo di Boncellino (Bagnacavallo), Randi di Fusignano e Poderi Morini di Faenza. A condurre la serata organizzata dal Consorzio “Il Bagnacavallo”, che si è svolta al Bocon Divino di Bagnacavallo il 19 maggio, è stato Sergio Ragazzini, enologo e ideatore e promotore del concorso.
Nell'albo doro del concorso “A che punto siamo?”, la Tenuta Uccellina si era aggiudicata il titolo di Miglior Burs˘n anche negli anni 2006, 2007, 2010, 2013 e 2014. La cerimonia ufficiale di premiazione, con la consegna del “Cavallo Nero” - un originale collarino ideato, realizzato e offerto dall'orafo Paolo Ponzi - si è svolta sabato 23 maggio alle ore 21 in piazza della Libertà a Bagnacavallo, nell'ambito della manifestazione “La piazza in tavola”.
Nel mese di novembre, poi, il Burs˘n 2010 della Tenuta Uccellina affronterà quattro fra i vini più famosi e blasonati d'Italia (dal Brunello all'Amarone, giusto per fare un paio di nomi importanti) nel corso di una degustazione alla cieca il cui scopo è proprio quello di valutare l'autoctono bagnacavallese nei confronti dei migliori vini nazionali.
Il Burs˘n, ottenuto da Uva Longanesi, è un vino di carattere. Si presenta con un colore impenetrabile, si va dal rubino al granato intenso. La sua struttura consistente è evidente dopo poche rotazioni nel bicchiere, possibilmente di cristallo, dalla forma ampia e panciuta per coglierne al massimo il bouquet di profumi che vuole offrirci: ciliegia, mora, frutti di bosco con spezie tostate, note di tabacco e vaniglia. Un vino di grande intensità e finezza. Il sorso è energico e carnoso, con un buon equilibrio tra il tannico e l'alcool e, nel finale persistente, resta a lungo in bocca il suo frutto dolce e concentrato, piacevolmente delicato. Per le sue caratteristiche, il Burs˘n Etichetta Nera può sopportare l'invecchiamento, migliorando nel tempo.






 Gusto DiVino  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Eventi Non Solo Vino 
  Eventi Numero 141, Giugno 2015   
NotiziarioNotiziario  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Cosa dovrebbero migliorare i ristoranti nel servizio del vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Novembre?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Prima di servire un vino invecchiato, lo decanti?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   



Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.