Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


 Editoriale  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Gusto DiVino Eventi 
  Gusto DiVino Numero 77, Settembre 2009   
Valpolicella Superiore a ConfrontoValpolicella Superiore a Confronto I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
Numero 76, Estate 2009 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 78, Ottobre 2009

Valpolicella Superiore a Confronto

La Valpolicella, zona fra le più celebri del Veneto, oltre ad Amarone e Recioto regala anche interessanti ed eleganti vini rossi

 Corvina, Rondinella e Molinara: queste le regine indiscusse dei vigneti della Valpolicella, una delle terre più celebri e affermate del Veneto per la produzione di vini rossi. La Valpolicella è sovente identificata con l'Amarone e il Recioto - due grandezze enologiche a livello internazionale - tuttavia questa zona è anche madre di altri interessanti vini rossi, tutti riconosciuti a Denominazione d'Origine Controllata (DOC) dal sistema di qualità italiano. In particolare il Valpolicella Superiore e il Valpolicella Ripasso, due vini che, per le loro qualità e caratteristiche, sono spesso considerati come i “fratelli minori” dell'Amarone. Non è raro infatti trovare dei Valpolicella Superiore che per consistenza e struttura raggiungono quasi i livelli del più celebrato Amarone, un risultato che è stato ottenuto anche ai progressi tecnologici e, soprattutto, all'adozione di principi viticolturali ed enologici di qualità.

 Esattamente come per l'Amarone e il Recioto, il Valpolicella Superiore è principalmente prodotto con le uve Corvina, Rondinella e Molinara, alle quali possono essere aggiunte anche Corvinone, Dindarella, Forselina, Negrara e Oseleta, così come altre uve la cui diffusione in Valpolicella è piuttosto marginale. Di queste uve la Corvina è certamente quella che ricopre il ruolo principale, tuttavia - negli ultimi tempi - anche il Corvinone sta progressivamente assumendo un ruolo importante nei vini della Valpolicella a scapito delle altre due “classiche” Rondinella e, soprattutto, Molinara. La Corvina è una varietà a maturazione medio-tardiva, di buona vigoria, responsabile principale della struttura e del colore dei vini rossi di questa zona. Le sue origini non sono note, nonostante le prime testimonianze scritte risalgono ad appena gli inizi del 1800, si ritiene che la sua presenza in Valpolicella risalga a tempi remoti. Anche le origini del Corvinone non sono note ed era considerato un clone della Corvina, tuttavia recenti ricerche genetiche hanno appurato che si tratta di due varietà diverse.

 

I Vini della Degustazione

 Secondo il disciplinare di produzione, il Valpolicella Superiore è caratterizzato da un titolo alcolico di almeno 12% e un'acidità inferiore rispetto allo stile “base”, qualità che rendono questo vino più morbido e rotondo. Il disciplinare stabilisce inoltre che il Valpolicella Superiore deve essere invecchiato per almeno un anno prima di potere essere commercializzato. La maturazione di questo vino è generalmente svolta in contenitori di legno. La scelta dei produttori tende in genere a preferire l'uso della tradizionale botte, tuttavia nella maturazione del Valpolicella Superiore alcuni produttori impiegano anche la barrique e, in taluni casi, si utilizzano entrambi i contenitori. Nonostante il disciplinare preveda la maturazione per almeno un anno, la maggioranza dei Valpolicella Superiore è in spesso prodotto con tempi ben più lunghi di quelli stabiliti per legge, arrivando anche - in alcuni casi - a due anni.


I tre Valpolicella
Superiore della nostra degustazione comparativa
I tre Valpolicella Superiore della nostra degustazione comparativa

 La nostra degustazione comparativa si concentrerà su tre Valpolicella Superiore prodotti con percentuali di uve e varietà diverse, ma tutti fermentati e maturati nella tradizionale botte. Il primo vino della nostra degustazione è il Valpolicella Superiore Campo Lavei di Ca' Rugate, prodotto con Corvina, Corvinone e Rondinella, maturato in botte per 10 mesi. Il secondo vino è il Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria di Tedeschi, prodotto con le stesse uve del vino precedente alle quali è aggiunta l'Oseleta, maturato in botte per 18 mesi. L'ultimo vino della nostra degustazione comparativa è il Valpolicella Classico Superiore Vigneto Sant'Urbano di Speri, prodotto prevalentemente con Corvina e - in quantità minore - Rondinella, Corvinone e Molinara, come il vino precedente maturato in botte per 18 mesi. La degustazione sarà svolta - come di consueto - utilizzando tre calici da degustazione ISO e i vini saranno valutati alla temperatura di 18°C.

 

Esame Visivo

 L'aspetto del Valpolicella Superiore presenta caratteristiche varie, anche se nella maggioranza dei casi si osservano colori piuttosto intensi e trasparenza moderata. Il responsabile primario del colore del Valpolicella Superiore è la Corvina, una varietà con buone proprietà coloranti, tuttavia richiede principi colturali di qualità con basse rese per ettaro per la produzione di vini con trasparenze ridotte e colori cupi e intensi. In gioventù - ricordando che, secondo il disciplinare di produzione questo vino deve maturare per almeno un anno - il Valpolicella Superiore mostra un colore rosso rubino intenso e sfumature dello stesso colore, tuttavia questa può anche assumere evidenti tonalità rosso granato. Sarà questo colore, dopo qualche anno di affinamento in bottiglia, a prendere il posto del rosso rubino, per poi mutare in rosso granato, qualità che esprime nei vini rossi uno stato di maturazione che si avvia verso l'apice.

 Versiamo i tre vini nei calici, mantenendoli vicini così da permettere un efficace confronto delle qualità visive. Iniziamo l'esame visivo dal Valpolicella Superiore Campo Lavei di Ca' Rugate. Mantenendo il calice inclinato sopra una superficie bianca, osserveremo il vino alla base dove si potrà notare un colore rosso rubino intenso oltre a una trasparenza moderata. La sfumatura, osservata all'estremità del calice verso l'apertura, mostra un colore rosso granato. Procediamo ora con il secondo vino: Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria di Tedeschi. Il colore evidenzia rosso rubino intenso e brillante, con trasparenza inferiore rispetto al vino precedente. La sfumatura presenta, anche in questo caso, un colore rosso granato. L'aspetto del terzo vino - Valpolicella Classico Superiore Vigneto Sant'Urbano di Speri - non differisce dal precedente. Anche in questo caso si può osservare un colore rosso rubino intenso e brillante, trasparenza moderata e sfumature rosso granato.

 

Esame Olfattivo

 Il Valpolicella Superiore esprime il suo profilo olfattivo con aromi di fiori e frutti ai quali si uniscono qualità terziarie, risultato della maturazione in botte. Saranno gli aromi di mora e violetta a caratterizzare prevalentemente il Valpolicella Superiore, tuttavia non mancheranno profumi di prugna e amarena. Altri aromi di frutta che si possono incontrare nel Valpolicella Superiore includono mirtillo e ciliegia, mentre negli aromi di fiori - oltre alla violetta - si può talvolta incontrare la rosa e, marginalmente, il ciclamino. Grazie alla maturazione in botte, e successivamente all'affinamento in bottiglia, il profilo aromatico del Valpolicella Superiore si arricchisce di aromi terziari, dei quali il più frequente è la vaniglia oltre a liquirizia, cannella, pepe nero, macis, pepe rosa, cuoio e cioccolato. Con il tempo, gli aromi di frutta si trasformano in equivalenti confetture, aromi che si possono cogliere anche subito dopo la commercializzazione del vino. Infine, nel Valpolicella Superiore si possono percepire aromi balsamici di mentolo ed eucalipto.


 

 Iniziamo l'esame olfattivo della nostra degustazione comparativa, composto da due fasi distinte: nella prima, condotta con il calice in posizione verticale e senza rotearlo, si valuteranno gli aromi di apertura, cioè le qualità che identificano un vino, mentre nella seconda, eseguita dopo avere roteato il calice e mantenendolo inclinato, si esegue la valutazione degli altri aromi. Si inizierà dal Valpolicella Superiore Campo Lavei di Ca' Rugate e, mantenendo il calice verticale e senza rotearlo, procediamo con la prima olfazione per la valutazione degli aromi di apertura. Dal calice si potranno percepire aromi intensi e puliti di amarena, mora e prugna, tre qualità - in particolare la mora - frequenti nel Valpolicella Superiore. Dopo avere roteato il calice, lo avvicineremo inclinato al naso ed eseguiremo un'altra olfazione che completerà il profilo con aromi di mirtillo e violetta, oltre ad aromi più complessi di vaniglia, tabacco, liquirizia, cannella, cioccolato e macis. Si noti anche il piacevole tocco balsamico di mentolo e un lieve accenno di pepe nero.

 Passiamo ora alla valutazione del profilo olfattivo del secondo vino della nostra degustazione comparativa: Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria di Tedeschi. Gli aromi di apertura di questo vino - valutati senza la roteazione del calice - sono caratterizzati da amarena, prugna e mora, non molto diverso dal Valpolicella Superiore precedente. Dopo avere roteato il calice, procediamo con la seconda olfazione che completerà il profilo degli aromi con violetta, mirtillo, cacao, vaniglia, tabacco, pepe nero e il piacevole tocco balsamico del mentolo. La valutazione dell'apertura del terzo vino - Valpolicella Classico Superiore Vigneto Sant'Urbano di Speri - farà percepire al naso aromi di mora, amarena e prugna, intensi e puliti. Dopo la roteazione del calice, così da ossigenare il vino e favorire lo sviluppo degli altri aromi, si potrà riconoscere mirtillo, violetta, lampone, vaniglia, cioccolato, tabacco, liquirizia, macis e cannella, oltre al piacevole tocco balsamico di mentolo.

 

Esame Gustativo

 Per le sue caratteristiche - anche se si tratta di un vino prodotto con tecniche enologiche diverse, pur condividendo le stesse varietà di uva - il Valpolicella Superiore ha molte affinità con il blasonato Amarone. Spesso considerato, insieme al “Ripasso”, come fratello minore del celebre vino rosso del Veneto, il Valpolicella Superiore assume a volte strutture piuttosto robuste, risultato che si ottiene, come sempre, adottando principi viticolturali ed enologici di qualità. L'attacco del Valpolicella Superiore è spesso caratterizzato da un'apprezzabile astringenza e alcolicità elevata - non sono rari i casi nei quali si arriva a oltre 13,5% - e, come detto, una percezione di buona struttura. Il vino è equilibrato da una piacevole morbidezza, risultato sia della maturazione in botte sia delle qualità delle uve, con acidità piuttosto contenuta. In bocca la corrispondenza è molto buona e si ritrovano generalmente i sapori identificativi dell'apertura, cioè mora, prugna e amarena.

 Il primo vino della nostra degustazione comparativa che assaggeremo è il Valpolicella Superiore Campo Lavei di Ca' Rugate. L'attacco di questo vino consente di apprezzare una decisa astringenza che trova comunque equilibrio con l'alcol. Si noti la bassa acidità e la buona morbidezza, unitamente alla buona corrispondenza con il naso. L'attacco del secondo vino - Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria di Tedeschi - è caratterizzato da un'evidente astringenza, anche in questo caso equilibrata da un elevato volume alcolico, al quale si aggiunge anche una piacevole morbidezza. Anche in questo caso, la corrispondenza con il naso è molto buona. Terminiamo la fase dell'assaggio della nostra degustazione comparativa con il terzo vino: Valpolicella Classico Superiore Vigneto Sant'Urbano di Speri. Come nei vini precedenti, l'attacco si fa apprezzare per una decisa astringenza e un volume alcolico piuttosto importante e che contribuisce efficacemente all'equilibrio dei tannini. Si potrà inoltre apprezzare una piacevole morbidezza e un'ottima corrispondenza con il naso.

 

Considerazioni Finali

 Una qualità che si può percepire in bocca è la struttura, che in tutti e tre i casi si può definire di buon corpo, tendenzialmente robusta. Il finale del Valpolicella Superiore Campo Lavei di Ca' Rugate è persistente lasciando in bocca dei ricordi intensi e puliti di mora, amarena e prugna, sapori che troviamo anche al naso e che identificano il Valpolicella Superiore. Il finale del secondo vino della nostra degustazione comparativa - Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria di Tedeschi - è persistente, lasciando in bocca delle sensazioni molto simili al vino precedente e che ricordano amarena, prugna e mora. Il finale del terzo e ultimo vino della degustazione comparativa, Valpolicella Classico Superiore Vigneto Sant'Urbano di Speri, è persistente, esprimendo in bocca dei sapori intensi e puliti di mora, prugna e amarena, anche in questo caso, caratteristica del vino di questa zona. Si noti, infine, la sensazione di struttura che si continua a percepire in bocca dopo la deglutizione del vino.

 






 Editoriale  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Gusto DiVino Eventi 
  Gusto DiVino Numero 77, Settembre 2009   
Valpolicella Superiore a ConfrontoValpolicella Superiore a Confronto I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
Numero 76, Estate 2009 Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su TwitterNumero 78, Ottobre 2009

I Vini del Mese


 

Legenda dei punteggi

Sufficiente    Abbastanza Buono    Buono
Ottimo    Eccellente
Vino eccellente nella sua categoria Vino eccellente nella sua categoria
Vino con buon rapporto qualità/prezzo Vino con buon rapporto qualità/prezzo
I prezzi sono da considerarsi indicativi in quanto possono subire variazioni a seconda del paese
e del luogo in cui vengono acquistati i vini




Villa Gresti 2005, Tenuta San Leonardo (Trentino, Italia)
Villa Gresti 2005
Tenuta San Leonardo (Trentino, Italia)
Uvaggio: Merlot (90%), Carmenère (10%)
Prezzo: € 28,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Villa Gresti si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature rosso granato, poco trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di ribes, amarena e prugna seguite da aromi di mirtillo, violetta, vaniglia, tabacco, cioccolato, macis, peperone, eucalipto e pepe rosa. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di ribes, amarena e prugna. Un vino ben fatto. Villa Gresti matura in barrique per 14 mesi a cui seguono almeno 12 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Stufati e brasati di carne, Formaggi stagionati



San Leonardo 2004, Tenuta San Leonardo (Trentino, Italia)
San Leonardo 2004
Tenuta San Leonardo (Trentino, Italia)
Uvaggio: Cabernet Sauvignon (60%), Cabernet Franc (30%), Merlot (10%)
Prezzo: € 45,00 Punteggio:
San Leonardo si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature rosso rubino, poco trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di ribes, amarena e prugna seguite da aromi di violetta, mirtillo, vaniglia, tabacco, peperone, lampone, pepe rosa, cacao, cannella ed eucalipto. In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, un attacco tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è molto persistente con lunghi ricordi di ribes, amarena e prugna. Un vino ben fatto. San Leonardo matura per 24 mesi in barrique a cui seguono 12 mesi di affinamento in bottiglia.
Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Stufati e brasati di carne, Formaggi stagionati



Soave Motto Piane 2008, Fattori (Veneto, Italia)
Soave Motto Piane 2008
Fattori (Veneto, Italia)
Uvaggio: Garganega
Prezzo: € 20,00 Punteggio:
Soave Motto Piane si presenta con un colore giallo dorato intenso e sfumature giallo dorato, molto trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di mela, pera e pesca seguite da aromi di ananas, agrumi, mandorla, susina, nespola, biancospino e vaniglia. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di susina, pesca e mandorla. Una parte di questo vino fermenta e matura in botte.
Abbinamento: Pasta e risotto con verdure e crostacei, Zuppe di funghi, Carne bianca saltata, Pesce saltato



Recioto di Soave Motto Piane 2007, Fattori (Veneto, Italia)
Recioto di Soave Motto Piane 2007
Fattori (Veneto, Italia)
Uvaggio: Garganega
Prezzo: € 25,00 - 500ml Punteggio:
Recioto di Soave Motto Piane si presenta con un colore giallo dorato cupo e sfumature giallo dorato, trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di uva passa, albicocca secca e mandorla seguite da aromi di canditi, fico secco, miele, vaniglia, confettura di mele cotogne, scorza d'agrume e smalto. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco dolce e morbido, comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di uva passa, albicocca secca, miele e mandorla. Recioto di Soave Motto Piane matura per 12 mesi in botte.
Abbinamento: Crostate di frutta e crema, Formaggi stagionati



Recioto della Valpolicella Classico La Roggia 2005, Speri (Veneto, Italia)
Recioto della Valpolicella Classico La Roggia 2005
Speri (Veneto, Italia)
Uvaggio: Corvina (70%), Rondinella (30%)
Prezzo: € 33,00 - 500ml Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Recioto della Valpolicella Classico La Roggia si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature rosso rubino, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di mora, amarena e prugna seguite da aromi di viola appassita, mirtillo, vaniglia, tabacco, smalto, pepe rosa, cacao, cannella e mentolo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco dolce e tannico, comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di mora, amarena e prugna. Un vino ben fatto. Recioto della Valpolicella Classico La Roggia matura per 18 mesi in barrique.
Abbinamento: Dolci di frutta, Crostate di frutta, Torte al cioccolato



Amarone della Valpolicella Classico Vigneto Monte Sant'Urbano 2005, Speri (Veneto, Italia)
Amarone della Valpolicella Classico Vigneto Monte Sant'Urbano 2005
Speri (Veneto, Italia)
Uvaggio: Corvina (70%), Rondinella (25%), Corvinone (5%)
Prezzo: € 45,00 Punteggio:
Amarone della Valpolicella Classico Vigneto Monte Sant'Urbano si presenta con un colore rosso rubino intenso e sfumature rosso rubino, poco trasparente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli, raffinati ed eleganti che si aprono con note di mora, amarena e prugna seguite da aromi di violetta, rosa appassita, vaniglia, mirtillo, tabacco, macis, mentolo, cioccolato, cuoio, pepe nero e liquirizia. In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, un attacco tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è molto persistente con lunghi ricordi di mora, amarena e prugna. Un vino ben fatto. Amarone della Valpolicella Classico Vigneto Monte Sant'Urbano matura per 36 mesi in botte.
Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Stufati e brasati di carne, Formaggi stagionati



Franciacorta Rosé Brut 2006, Montedelma (Lombardia, Italia)
Franciacorta Rosé Brut 2006
Montedelma (Lombardia, Italia)
Uvaggio: Chardonnay (55%), Pinot Nero (45%)
Prezzo: € 13,00 Punteggio:
Franciacorta Rosé Brut si presenta con un colore rosa salmone intenso e sfumature rosa salmone, molto trasparente, perlage fine e persistente. Al naso rivela aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di ciliegia, lampone e crosta di pane seguite da aromi di fragola, lievito, mirtillo, pompelmo rosa, mandarino e susina. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco effervescente e fresco, comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di ciliegia, lampone e fragola. Franciacorta Rosé Brut rifermenta in bottiglia sui propri lieviti per oltre 24 mesi.
Abbinamento: Pesce arrosto, Pasta con carne, Zuppe di funghi, Paste ripiene



Franciacorta Satèn 2006, Montedelma (Lombardia, Italia)
Franciacorta Satèn 2006
Montedelma (Lombardia, Italia)
Uvaggio: Chardonnay (90%), Pinot Bianco (10%)
Prezzo: € 14,50 Punteggio:
Questo Franciacorta Satèn si presenta con un colore giallo paglierino chiaro e sfumature giallo verdolino, molto trasparente, perlage fine e persistente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di pera, nocciola e crosta di pane seguite da aromi di lievito, banana, acacia, agrumi, biancospino, mela e note di minerale. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco effervescente e fresco, comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di banana, mela e nocciola. Franciacorta Satèn rifermenta in bottiglia sui propri lieviti per 24 mesi.
Abbinamento: Aperitivo, Antipasti di pesce e verdure, Risotto con crostacei



Garda Classico Chiaretto 2008, Tenuta Roveglia (Lombardia, Italia)
Garda Classico Chiaretto 2008
Tenuta Roveglia (Lombardia, Italia)
Uvaggio: Groppello (40%), Barbera (20%), Marzemino (20%), Sangiovese (20%)
Prezzo: € 7,00 Punteggio:
Garda Classico Chiaretto si presenta con un colore rosa tenue brillante e sfumature rosa tenue, molto trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di ciliegia, lampone e banana seguite da aromi di rosa, mirtillo e susina. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di ciliegia, lampone e mirtillo. Garda Classico Chiaretto matura in vasche d'acciaio.
Abbinamento: Antipasti di carne, Pasta e risotto con carne e pesce, Zuppe di verdure



Lugana Superiore Vigne di Catullo 2007, Tenuta Roveglia (Lombardia, Italia)
Lugana Superiore Vigne di Catullo 2007
Tenuta Roveglia (Lombardia, Italia)
Uvaggio: Trebbiano di Lugana
Prezzo: € 11,00 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Lugana Superiore Vigne di Catullo si presenta con un colore giallo paglierino chiaro e sfumature giallo verdolino, molto trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di mela, susina e biancospino seguite da aromi di mandorla, pera, ginestra e pesca. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di mela, susina e mandorla. Lugana Superiore Vigne di Catullo matura in vasche d'acciaio.
Abbinamento: Pasta e risotto con pesce e crostacei, Pesce saltato, Pesce fritto



Rosa Rosae 2008, Guerrieri Rizzardi (Veneto, Italia)
Rosa Rosae 2008
Guerrieri Rizzardi (Veneto, Italia)
Uvaggio: Corvina (65%), Rondinella (20%), Marcobona (15%)
Prezzo: € 9,50 Punteggio: Vino eccellente nella sua categoria
Rosa Rosae si presenta con un colore rosa ciliegia brillante e sfumature rosa buccia di cipolla, trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di ciliegia, lampone e fragola seguite da aromi di pesca, ciclamino, rosa e susina. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco fresco e comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi, piacevole. Il finale è persistente con ricordi di ciliegia, lampone e fragola. Rosa Rosae matura in vasche d'acciaio e cemento.
Abbinamento: Paste ripiene, Pesce arrosto, Zuppe di pesce, Carne bianca saltata



Amarone della Valpolicella Classico Villa Rizzardi 2004, i.jpg
Amarone della Valpolicella Classico Villa Rizzardi 2004
Guerrieri Rizzardi (Veneto, Italia)
Uvaggio: Corvina (36%), Corvinone (24%), Rondinella (22%), Barbera (10%), Sangiovese (8%)
Prezzo: € 36,50 Punteggio:
Amarone della Valpolicella Classico Villa Rizzardi si presenta con un colore rosso rubino brillante e sfumature rosso granato, abbastanza trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, gradevoli e raffinati che si aprono con note di mora, prugna e violetta seguite da aromi di vaniglia, amarena, tabacco, cioccolato, cannella, macis e mentolo. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco tannico e comunque equilibrato dall'alcol, corpo pieno, sapori intensi, piacevole morbidezza. Il finale è persistente con ricordi di mora, prugna e amarena. Amarone della Valpolicella Classico Villa Rizzardi matura per 12 mesi in barrique, 24 mesi in botte e per 6 mesi in bottiglia.
Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati



Kerner Brut, Carpenè Malvolti (Veneto, Italia)
Kerner Brut
Carpenè Malvolti (Veneto, Italia)
Uvaggio: Kerner
Prezzo: € 11,80 Punteggio:
Kerner Brut si presenta con un colore giallo verdolino brillante e sfumature giallo verdolino, molto trasparente, perlage fine e persistente. Al naso rivela aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di pesca, gelsomino e pera seguite da aromi di mela, ananas e accenni di menta. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco effervescente e fresco, comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di mela, pesca e pera. Kerner Brut è prodotto con il metodo Charmat.
Abbinamento: Antipasti di verdure e crostacei, Sformati di verdure, Uova



Prosecco di Conegliano Cuvée Oro, Carpenè Malvolti (Veneto, Italia)
Prosecco di Conegliano Cuvée Oro
Carpenè Malvolti (Veneto, Italia)
Uvaggio: Prosecco
Prezzo: € 8,50 Punteggio:
Prosecco di Conegliano Cuvée Oro si presenta con un colore giallo verdolino brillante e sfumature giallo verdolino, molto trasparente, perlage fine e persistente. Al naso esprime aromi intensi, puliti e gradevoli che si aprono con note di pera, mela e glicine seguite da aromi di biancospino, pesca e ginestra. In bocca ha buona corrispondenza con il naso, un attacco effervescente, fresco e piacevolmente dolce, comunque equilibrato dall'alcol, buon corpo, sapori intensi. Il finale è persistente con ricordi di pesca, pera e mela. Prosecco di Conegliano Cuvée Oro rifermenta in autoclave.
Abbinamento: Aperitivi, Semifreddo






 Editoriale  Condividi questo articolo     Sommario della rubrica Gusto DiVino Eventi 
  Gusto DiVino Numero 77, Settembre 2009   
Valpolicella Superiore a ConfrontoValpolicella Superiore a Confronto I Vini del MeseI Vini del Mese  Sommario 
I Sondaggi di DiWineTaste
Cos'e più importante nella scelta di un vino?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quale tipo di vino preferisci consumare nel mese di Luglio?


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   
Quando acquisti un vino, sei più interessato a quelli di:


Risultato   Altri Sondaggi

 Condividi questo sondaggio   


Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.