Cultura e Informazione Enologica - Anno XV
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Gli Eventi di DiWineTaste     Disponibile anche dal cellulare: https://www.DiWineTaste.com/mobile


Eventi del Periodo
Mirabella: la Classe della Franciacorta
Perugia
Giovedì, 25 Maggio 2017

Eventi Svolti
Merotto: Prestigio di Valdobbiadene
Cantine del Notaio: Anima del Vulture
Arnaldo Caprai: Montefalco e Sagrantino
L'Armangia: Piemonte, Nizza e Canelli
Pietramore: Colline d'Abruzzo
Umani Ronchi: Marche e Abruzzo
Planeta: Essenza di Sicilia
Cobellis: Terra di Cilento
Ressia: l'Eleganza del Barbaresco
Colle Moro: Vini d'Abruzzo
Manzone Giovanni: il Grande Barolo
Bindella: Nobile di Sangiovese
Cavit: Eccellenze del Trentino
Tenute Martini: Barolo e Langhe
Castello Poggiarello: Super Tuscans
Matteo Correggia: il Grande Roero
Valle dell'Acate: Rossi di Sicilia
Fattori: Amarone e Soave
San Biagio: Birra Monastica Umbra
Mossio: Grandi Vini delle Langhe
Ferrari e Tenute Lunelli
Ca' Rossa: Rossi e Sangiovese
Tenuta Cocci Grifoni: Offida e Piceno
Antonelli San Marco e il Sagrantino
Tenute Silvio Nardi e il Brunello
Luigi Maffini: Fiano e Aglianico
Colle Picchioni
Vignavecchia: Chianti Classico
Birra Flea
Ederle: Amarone e Vini di Verona
Albea: Vini di Puglia
L'Armangia: Piemonte e Nizza
Castello Banfi
Demarie: Roero e Langhe
Umani Ronchi
Il Sagrantino di Lungarotti
Altemasi: Trentodoc e Vino Santo
Tenuta Le Velette
Il Barolo di Giacomo Fenocchio
Il Soave Amarone di Fattori
Cantine Barbera
L'Amarone di Santa Sofia
Il Sagrantino di Villa Mongalli
Il Brunello di Cinelli Colombini
Il Vulture di Cantine del Notaio
Lunarossa
Tenuta Cocci Grifoni
Birra Baladin
Ressia: il Barbaresco
Moris Farms
Franco Mondo
Letrari
Il Sagrantino di Romanelli
Novaia
Altesino
Marco Cecchini
Carbone: Vini del Vulture
Decugnano dei Barbi
Birre d'Europa
Endrizzi
Il Nobile di Bindella
Cascina Garitina
Garofoli
Ricci Curbastro
Tenute Silvio Nardi
Lungarotti
Rocca delle Macie
Cascina I Carpini
Tabarrini: Cru di Sagrantino
Birra del Borgo
Roccafiore e i vini di Todi
Cantele: vini del Salento
Il Nobile di Valdipiatta
Fattori Giovanni
Il Barbaresco di Ressia
Arnaldo Caprai
Il Barolo di Marco Curto
Donatella Cinelli Colombini
Speri
Antonelli San Marco
Masciarelli
Bindella - Vallocaia
Castello delle Regine
Franciacorta Gatta
Panizzi
Umani Ronchi
Mossio
Pianadeicieli
Ceraudo
Fazi Battaglia
Duca di Salaparuta
Franco Todini
Italo Cescon
Colle di San Domenico
Tre Monti
Il Prosecco di Merotto
Il Sagrantino di Tabarrini
Erik Banti
Cantine del Notaio
Mario Schiopetto
Champagne Drappier
Erste & Neue
Avignonesi
Marsala Florio
Leone de Castris
Roberto Scubla
Bertani
Franciacorta Bersi Serlini
Casale del Giglio
Una Sera con il Marsala
Il Sagrantino di Adanti
Il Nebbiolo di Triacca
I Vini di Ca' Rugate
Castello di Corbara
I Vini di Castello Banfi
A Tavola con il Marsala
I Vini di Dezi

 Condividi questo evento   Share on Google+ 

Cantine del Notaio: l'anima dell'Aglianico del Vulture e la forza della terra del vulcano
Perugia
Giovedì, 23 Marzo 2017
Le Cantine del Notaio tornano, per la terza volta, a raccontare l'Aglianico e il territorio del Vulture ai lettori di DiWineTaste, con sei vini capaci di interpretare l'Aglianico nei diversi stili enologici e regalando alla celebre uva del Vulture personalità e carattere unici. Il racconto dell'Aglianico e del Vulture è stato condotto dal dott. Gerardo Giuratrabocchetti - titolare, agronomo ed enologo della cantina di Rionero del Vulture - che, nella ben nota e consueta competenza, ha introdotto i lettori di DiWineTaste alle peculiarità del territorio e dell'Aglianico. L'evento è stato inoltre occasione per verificare - per la prima volta in un contesto pubblico - il risultato di una ricerca guidata dal dott. Gerardo Giuratrabocchetti, con lo scopo di comprendere l'evoluzione dei caratteri organolettici dell'Aglianico in funzione dei tipi di legno utilizzati per la realizzazione delle botti. Lo studio - condotto da un gruppo di ricerca universitario e guidato dal dott. Gerardo Giuratrabocchetti - si è particolarmente concentrato sull'impiego di legni tipicamente italiani e, in particolare, presenti nelle aree boschive della Basilicata. I partecipanti dell'evento hanno avuto l'opportunità di degustare, con il metodo della valutazione comparativa, tre vini prodotti con Aglianico e maturati in botti realizzate con legni diversi, per poi esprimere le proprie impressioni e preferenze per ognuno dei tre vini. L'esperimento, condotto "alla cieca" - cioè senza comunicare ai partecipanti nessuna indicazione enologica relativamente alla produzione - ha permesso di comprendere, fra l'altro, quanto l'influsso della maturazione in legno può cambiare, anche in modo significativo, il profilo sensoriale di un vino. La serata ha inoltre avuto come protagonisti sei vini prodotti da Cantine del Notatio, iniziando coni due spumanti metodo classico - La Stipula Brut Metodo Classico 2012 e La Stipula Brut Rosé Metodo Classico 2011 - prodotti con Aglianico in purezza, due interpretazioni distinte che mettono in evidenza la versatilità enologica dell'uva del Vulture. Si prosegue con l'unico vino bianco della serata - Il Preliminare 2016, unione di Aglianico vinificato in bianco, Moscato bianco, Malvasia Bianca e Chardonnay - una degustazione in anteprima per l'evento DiWineTaste, caratterizzata dal buon equilibrio fra eleganza dei profumi e il contrasto tra freschezza e morbidezza. Si passa poi ai due vini rossi della serata - Aglianico del Vulture Il Repertorio 2014 e Aglianico del Vulture Il Sigillo 2011 - due interpretazioni della stessa uva e decisamente opposti. Il Repertorio si caratterizza per un profilo decisamente più fresco e immediato, Il Sigillo, decisamente più potente e pieno, si presenta con una maggiore morbidezza e stoffa, mantenendo sempre vivo il tipico carattere dell'Aglianico. L'evento si chiude con L'Autentica - vera perla dell'enologia italiana nel panorama dei vini dolci - frutto di Moscato Bianco e Malvasia Bianca che regalano un vino di impeccabile equilibrio e di straordinaria eleganza, ricchezza di profumi uniti a complessità sensoriale di grande nobiltà. La degustazione dei vini è stata condotta da Antonello Biancalana - editore e direttore di DiWineTaste - che ha curato, come di consueto, l'ideazione delle pietanze proposte in abbinamento con i vini delle Cantine del Notaio.


I sei vini delle Cantine del Notaio degustati nel corso dell'evento

I sei vini delle Cantine del Notaio degustati nel corso dell'evento


Il Dott. Gerardo Giuratrabocchetti illustra la sua ricerca sull'Aglianico e la maturazione in botti di legni diversi

Il Dott. Gerardo Giuratrabocchetti illustra la sua ricerca sull'Aglianico e la maturazione in botti di legni diversi


Un momento dell'evento dedicato alle Cantine del Notaio

Un momento dell'evento dedicato alle Cantine del Notaio



Antonello Biancalana intervista Gerardo Giuratrabocchetti
 Condividi questo video   Share on Google+ 


 Condividi questo evento   Share on Google+ 



Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2017 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.