Cultura e Informazione Enologica - Anno XVII
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 
Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini


Gli Eventi di DiWineTaste     Disponibile anche dal cellulare: https://www.DiWineTaste.com/mobile


Eventi del Periodo
Menhir: Vini del Salento
Perugia
Giovedì, 28 Marzo 2019

Eventi Svolti
Sant'Andrea: Moscato di Terracina
Moncaro: Verdicchio, Piceno e Conero
Il Conventino di Monteciccardo
Ederle: Valpolicella e Amarone
Castel De Paolis: i grandi vini del Lazio
Endrizzi: l'eleganza dei vini del Trentino
Bocale: Sagrantino e Trebbiano Spoletino
Tenuta l'Impostino: Sangiovese di Montecucco
Casavecchia: Barolo e Diano d'Alba
Col d'Orcia: Brunello e Montalcino
Romanelli: Trebbiano Spoletino e Sagrantino
Ricci Curbastro: Magie di Franciacorta
Capannelle: Prestigio di Toscana
Sartarelli: la Magnificenza del Verdicchio
Kellerei Kaltern: La Magia del Lago di Caldaro
Moris Farms: Morellino e Avvoltore
Mirabella: la Classe della Franciacorta
Merotto: Prestigio di Valdobbiadene
Cantine del Notaio: Anima del Vulture
Arnaldo Caprai: Montefalco e Sagrantino
L'Armangia: Piemonte, Nizza e Canelli
Pietramore: Colline d'Abruzzo
Umani Ronchi: Marche e Abruzzo
Planeta: Essenza di Sicilia
Cobellis: Terra di Cilento
Ressia: l'Eleganza del Barbaresco
Colle Moro: Vini d'Abruzzo
Manzone Giovanni: il Grande Barolo
Bindella: Nobile di Sangiovese
Cavit: Eccellenze del Trentino
Tenute Martini: Barolo e Langhe
Castello Poggiarello: Super Tuscans
Matteo Correggia: il Grande Roero
Valle dell'Acate: Rossi di Sicilia
Fattori: Amarone e Soave
San Biagio: Birra Monastica Umbra
Mossio: Grandi Vini delle Langhe
Ferrari e Tenute Lunelli
Ca' Rossa: Rossi e Sangiovese
Tenuta Cocci Grifoni: Offida e Piceno
Antonelli San Marco e il Sagrantino
Tenute Silvio Nardi e il Brunello
Luigi Maffini: Fiano e Aglianico
Colle Picchioni
Vignavecchia: Chianti Classico
Birra Flea
Ederle: Amarone e Vini di Verona
Albea: Vini di Puglia
L'Armangia: Piemonte e Nizza
Castello Banfi
Demarie: Roero e Langhe
Umani Ronchi
Il Sagrantino di Lungarotti
Altemasi: Trentodoc e Vino Santo
Tenuta Le Velette
Il Barolo di Giacomo Fenocchio
Il Soave Amarone di Fattori
Cantine Barbera
L'Amarone di Santa Sofia
Il Sagrantino di Villa Mongalli
Il Brunello di Cinelli Colombini
Il Vulture di Cantine del Notaio
Lunarossa
Tenuta Cocci Grifoni
Birra Baladin
Ressia: il Barbaresco
Moris Farms
Franco Mondo
Letrari
Il Sagrantino di Romanelli
Novaia
Altesino
Marco Cecchini
Carbone: Vini del Vulture
Decugnano dei Barbi
Birre d'Europa
Endrizzi
Il Nobile di Bindella
Cascina Garitina
Garofoli
Ricci Curbastro
Tenute Silvio Nardi
Lungarotti
Rocca delle Macie
Cascina I Carpini
Tabarrini: Cru di Sagrantino
Birra del Borgo
Roccafiore e i vini di Todi
Cantele: vini del Salento
Il Nobile di Valdipiatta
Fattori Giovanni
Il Barbaresco di Ressia
Arnaldo Caprai
Il Barolo di Marco Curto
Donatella Cinelli Colombini
Speri
Antonelli San Marco
Masciarelli
Bindella - Vallocaia
Castello delle Regine
Franciacorta Gatta
Panizzi
Umani Ronchi
Mossio
Pianadeicieli
Ceraudo
Fazi Battaglia
Duca di Salaparuta
Franco Todini
Italo Cescon
Colle di San Domenico
Tre Monti
Il Prosecco di Merotto
Il Sagrantino di Tabarrini
Erik Banti
Cantine del Notaio
Mario Schiopetto
Champagne Drappier
Erste & Neue
Avignonesi
Marsala Florio
Leone de Castris
Roberto Scubla
Bertani
Franciacorta Bersi Serlini
Casale del Giglio
Una Sera con il Marsala
Il Sagrantino di Adanti
Il Nebbiolo di Triacca
I Vini di Ca' Rugate
Castello di Corbara
I Vini di Castello Banfi
A Tavola con il Marsala
I Vini di Dezi

 Condividi questo evento   Share on Google+ 

Umani Ronchi: Verdicchio, Rosso Conero e Maximo
Perugia
Giovedì, 14 Novembre 2013
A distanza di quattro anni, incontriamo nuovamente la cantina Umani Ronchi e i suoi vini, una nuova serata dedicata al Verdicchio e al Montepulciano, per concludere con il Maximo, il celebre vino da uve attaccate dalla muffa nobile, vino creato da Giacomo Tachis, indiscusso e ineguagliabile padre dell'enologia moderna italiana. Alla serata ha preso parte il dott. Stefano Bernetti - membro della famiglia proprietaria della Umani Ronchi da oltre 50 anni - il quale ha raccontato la storia della celebre cantina marchigiana, ricordando, inoltre, il lavoro che Giacomo Tachis ha svolto durante i suoi 13 anni di collaborazione con Umani Ronchi. Unica cantina del versante adriatico con la quale Giacomo Tachis ha collaborato nel corso della sua straordinaria carriera: per Umani Ronchi il grande enologo piemontese ha dato vita a due vini che hanno contribuito alla rinascita enologica d'Italia, ancora oggi celebrati ovunque: Pelago e Maximo. La serata è stata anche occasione per conoscere i vini del territorio di Umani Ronchi, in particolare il Verdicchio dei Castelli di Jesi e il Rosso Conero. La serata inizia con il Metodo Classico Extra Brut 2011 - novità di Umani Ronchi e in produzione limitata - da uve Chardonnay e Verdicchio in parti uguali, rifermentato per 30 mesi in bottiglia: un Metodo Classico di piacevole freschezza e struttura, nel quale il Verdicchio contribuisce in modo determinante. Si passa quindi al Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Casal di Serra 2012 - che con questa annata celebra il prestigioso traguardo delle trenta vendemmie - fra i vini di riferimento del territorio, di spiccata freschezza e piacevolezza, un Verdicchio che esprime da sempre eleganza e finezza. Anche il Rosso Conero San Lorenzo 2011 celebra con questa annata le trenta vendemmie, un vino che racconta le qualità peculiari del Montepulciano, uva per troppo tempo sottovalutata e che trova, nel territorio del Conero, particolare eleganza unita al consueto carattere di questa importante varietà rossa italiana. Notevole apprezzamento ha riscosso anche il Conero Riserva Cumaro 2009, prodotto con Montepulciano in purezza, un vino di grande personalità che unisce potenza ed eleganza, oltre a un convincente bouquet di profumi, vino che vede la sua prima vendemmia nel 1985 grazie al talento di Giacomo Tachis, consacrando il territorio del Conero fra i più importanti d'Italia. Anche l'ultimo vino della serata è figlio di Giacomo Tachis - Maximo 2010 - fra i pochi autentici vini d'Italia totalmente prodotti con uve impreziosite dalla Botrytis Cinerea: un capolavoro di equilibrio ed eleganza, unito a raffinata dolcezza e classe. La degustazione dei vini e i piatti proposti in abbinamento sono stati curati da Antonello Biancalana, editore e direttore di DiWineTaste.


I cinque vini della Umani Ronchi degustati nel corso dell'evento

I cinque vini della Umani Ronchi degustati nel corso dell'evento


Il dott. Stefano Bernetti durante uno dei suoi interventi

Il dott. Stefano Bernetti durante uno dei suoi interventi


Un momento dell'evento

Un momento dell'evento



Antonello Biancalana intervista Stefano Bernetti
 Condividi questo video   Share on Google+ 


 Condividi questo evento   Share on Google+ 



Eventi Sondaggi Servire il Vino EnoForum EnoGiochi Luoghi del Vino Aquavitae Guida dei Vini
Prima Pagina Chi Siamo:Scrivici:Arretrati:Pubblicità:Indice 

Informativa sulla Riservatezza

Scarica la tua DiWineTaste Card gratuita  :  Controlla il tuo Tasso Alcolemico  :  Segui DiWineTaste su Segui DiWineTaste su Twitter

Scarica DiWineTaste
Copyright © 2002-2019 Antonello Biancalana, DiWineTaste - Tutti i diritti riservati
Tutti i diritti riservati in accordo alle convenzioni internazionali sul copyright e sul diritto d'autore. Nessuna parte di questa pubblicazione e di questo sito WEB può essere riprodotta o utilizzata in qualsiasi forma e in nessun modo, elettronico o meccanico, senza il consenso scritto di DiWineTaste.